I pistacchi prevengono la crescita di batteri e virus

Buono, croccante, snack sano come tutta la frutta secca, ma non solo. Il pistacchio è anche in grado di prevenire la crescita di batteri e virus. I pistacchi infatti possiedono estratti che hanno dimostrato di arrestare la crescita di batteri come lo Stafilococco aureo, MRSA, Listeria e il virus dell’Herpes simplex. Una scoperta importante vista la crescente resistenza agli antibiotici e la necessità di nuovi trattamenti medici.

Lo studio pubblicato su Plants

In uno studio pubblicato questo mese su Plants, i ricercatori dell’Università di Messina hanno scoperto che i polifenoli provenienti dai pistacchi, composti protettivi che si trovano negli alimenti vegetali, hanno effetti antivirali sull’Herpes simplex. E possono, alla loro massima concentrazione, portare alla completa riduzione del virus in laboratorio.

Dati questi risultati, i ricercatori hanno concluso che gli estratti di pistacchio potrebbero diventare ottimi candidati per lo sviluppo di nuove formule di farmaci per il trattamento delle infezioni da Herpes Simplex. Da soli o in combinazione con terapie antivirali standard.

I pistacchi sono naturalmente ricchi di rame e manganese e una fonte di selenio, zinco, riboflavina e vitamina E. Che contribuiscono alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo. I pistacchi sono anche ad alto contenuto di vitamina B6 e una fonte di acido folico e ferro. Che contribuiscono al normale funzionamento del sistema immunitario.

Leggi il nostro articolo se vuoi sapere tutto su calorie, proprietà nutrizionali e benefici del pistacchio.

Gli estratti di pistacchio prevengono la crescita di batteri e virus

Effetto battericida

In precedenza, i ricercatori dell’Università di Messina e i ricercatori dell’Istituto di Ricerca Alimentare di Norwich (Regno Unito) hanno anche scoperto che gli estratti ricchi di polifenoli dei pistacchi hanno un forte effetto battericida contro i batteri Gram-positivi.

Tra cui molti ceppi clinici dello Stafilococco aureo, ceppi di MRSA e Listeria monocytogenes. Che potrebbero rivelarsi utili in applicazioni di sicurezza alimentare o come trattamento topico per lo Stafilococco Resistente alla Meticillina (MRSA). 

Sia lo Stafilococco aureo che lo Stafilococco Resistente alla Meticillina (MRSA) sono responsabili di una serie di infezioni della pelle, delle vie respiratorie e delle articolazioni ossee, endocardite, batteriemia e sindrome da shock tossico.

L’Herpes Simplex invece, causa l’herpes orale ed è generalmente responsabile di herpes labiale e di vesciche febbrili intorno alla bocca e sul viso.

I ricercatori sono ottimisti sul fatto che l’attività battericida degli estratti di pistacchio potrebbe essere utilizzata per aiutare a controllare la crescita di alcuni microrganismi negli alimenti. Potenzialmente in grado di migliorare la sicurezza alimentare e come applicazione per il trattamento topico dello Stafilococco aureo.

Ada Parisi

Ada Parisi

Giornalista professionista, seguo tutto ciò che ruota attorno all'agroalimentare in una agenzia di stampa. Esperta di cucina, territori e made in Italy, creatrice di contenuti digitali, ho ideato e curo il sito Siciliani Creativi raccontando ogni giorno il bello e il buono dell'Italia da gustare.

Related Posts