Annuncio pubblicitario

La lasagna in tubetto: ecco il piatto proposto dallo chef Valerio Braschi

Valerio Braschi ha inventato la lasagna in tubetto.

Il vincitore di Masterchef 6, per innovazione o per provocazione, ha trasformato in dentifricio il piatto tipico della cucina italiana.

Valerio Braschi: chi è

Il suo regno oggi è il Ristorante 1978 di Roma. Ma Valerio Braschi è salito agli onori della cronaca qualche tempo fa, vincendo, a soli 18 anni, la sesta edizione del reality di Sky Masterchef Italia.

Sempre creativo e ricco di idee, il cuoco originario di Sant’Arcangelo di Romagna, oggi è a capo della cucina del ristorante capitolino. Qui propone i suoi piatti, frutto di talento e passione. Come lui stesso spiega nel sito ufficiale:

“Negli ultimi anni sono entrato in tantissime cucine, ho visto una piccola parte del globo e ho imparato le basi che mi mancavano per fare questo mestiere nella vita. I miei piatti sono il risultato dell’influenza dei miei viaggi e delle scoperte culinarie all’estero: nulla è lasciato al caso”.

Forte di questa creatività quasi vulcanica e della giovane età – oggi ha appena 23 anni – Valerio Braschi ha deciso di osare creando addirittura la lasagna in tubetto.

lasagna-dentifricio

La lasagna in tubetto: come nasce

Ha chiamato la sua ultima creazione “Lasagna 2021”. Per realizzarla, diciamo che si è allontanato molto dalla tradizione. Infatti, uno dei piatti principe della cucina italiana è stato “scomposto” e inserito in un tubetto di dentifricio. Ma vediamo perché. L’innovativa ricetta viene presentata lo scorso 8 gennaio sulla pagina Facebook del ristorante e fa subito scalpore.

Nel post si legge:

Annuncio pubblicitario

“Diversa nella consistenza, ma non nel sapore. Ispirata a un tubetto di colore, il nostro Valerio Braschi ha rielaborato uno dei piatti più famosi della sua terra, la lasagna, e lo ha riportato in questa forma originale. Divertirsi e sperimentare sono due delle parole chiave della nostra cucina”.

Una ricetta che Braschi ama e che ha voluto reinterpretare.

Non si sono fatte attendere le reazioni e sui social la discussione è tuttora animata.

Alcuni ne apprezzano l’audacia, altri criticano aspramente lo stravolgimento eccessivo di uno dei classici intoccabili della nostra cucina.

La lasagna in tubetto: come gustarla

Nonostante le polemiche, la lasagna in tubetto è entrata a far parte del menù del ristorante.

Gli ingredienti e i sapori, assicurano dal ristorante, sono quelli che conosciamo. Cambia la modalità di gustarla, la forma, l’esperienza nuova che si vive.

La lasagna in tubetto è accompagnata da uno spazzolino di pasta all’uovo e un brodo di parmigiano 60 mesi e 180 mesi.

“Forse un po’ estrema per i puristi – ha affermato lo chef – ma vi posso assicurare che, nonostante il cambio d’aspetto e di consistenza il gusto è rimasto intatto. Questo è il bello del nostro lavoro, è la cosa che colpisce le persone che lavorano con me, il fatto di fare ogni giorno cose nuove, esperimenti, abbinamenti, cambiare ogni giorno”.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su Pinterest.

Annuncio pubblicitario
lasagna-in-tubetto

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Maria Luisa Prete

Maria Luisa Prete

Laureata in Scienze della comunicazione, dal 2007 sono giornalista pubblicista. Ho collaborato con Repubblica, scrivendo, tra le altre, per le rubrica Sapori e Salute. Per Melarossa mi occupo delle news riguardanti alimentazione e benessere

Annuncio pubblicitario

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.