Portobello burger, ricetta light e senza pane!

Da lontano sembra un normale panino, molto simile a quello dei più famosi fast food. Ma, se vi avvicinate, noterete che al posto del classico bun qualcuno ha usato dei funghi giganti!

Ecco a voi, signori, il Portobello burger. Prende il nome proprio dai funghi portobello, una varietà di champignon di grande taglia, con cui ci si può sbizzarrire nel creare tantissime ricette.

Molto versatili, grazie alla loro consistenza soda e carnosa, hanno un sapore dolce e delicato e sono ideali da farcire o cuocere alla griglia.

Con sole 22 kcalorie per 100 grammi, sono anche molto dietetici. Un bel modo per tagliare drasticamente le calorie del panino, senza rinunciare alla sua forma invitante. 3

Vediamo, allora, come preparare un Portobello burger a regola d’arte. Ve ne proponiamo due versioni, una con burger di carne e una vegetariana, ma potete provarlo con gli abbinamenti che più vi piacciono!

Gli ingredienti

Per preparare un Portobello burger vi serviranno:

  • 2 funghi Portobello del diametro di circa 8-10 centimetri
  • 100 gr di macinato magro di bovino adulto o burger di ceci e tofu
  • 20 gr formaggio spalmabile light
  • radicchio
  • senape
  • olio evo
  • sale q.b.

Preparate gli hamburger di carne magra macinata con la ricetta che seguite normalmente e cuoceteli.

In alternativa, se volete, potete sostituire il bovino adulto con macinato di pollo o tacchino. Il risultato sarà ottimo lo stesso. E, allo stesso modo, se vorrete prepararne una versione vegetariana, potete formare un burger di ceci e tofu. Leggete qui la ricetta!

In una padella antiaderente mettete un filo d’olio a scaldare. Quindi adagiate i funghi Portobello, che avrete precedentemente privato del gambo, lasciando soltanto la cappella. Fate rosolare per qualche minuto, senza coperchio, quindi girateli sull’altro lato e completate la cottura, che deve essere un po’ “al dente”.

Aggiungete il sale soltanto alla fine della preparazione: i funghi, in caso contrario, rilasceranno tutti i liquidi, si appiattiranno troppo e perderete l’effetto panino.

Una volta pronti tutti gli ingredienti non vi resta che comporre il panino. Abbiate soltanto cura di “incollare” i vari strati tra di loro, per evitare che scappino da tutte le parti. Per far questo potete aiutarvi con il formaggio spalmabile, usandolo soprattutto tra l’ultimo strato e la parte superiore del panino.

Il vostro Portobello burger è pronto! Potete abbinarlo al contorno che più vi piace, dalle patate al forno o fritte ad aria (visto che vi siete risparmiati il pane) alle verdure tagliate a julienne, che ricorderanno le patatine a fiammifero.

Portobello burger, i valori nutrizionali

In media un fungo portobello pesa intorno agli 80-90 grammi. Raddoppiando la cifra, si ottengono circa 50 kcalorie.

Il macinato magro di bovino adulto, invece, conta circa 180 kcalorie per 100 grammi, mentre 20 grammi di formaggio spalmabile light ne contano circa 30.

Ogni Portobello burger, perciò, totalizza circa 260 kcalorie.

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Related Posts