CONDIVIDI

Zucchine sott’olio: sane, nutrienti e genuine. Le conserve fatte in casa sono tornate di gran moda e le zucchine sott’olio sono senz’altro il modo più comune, diffuso e gustoso di conservare e consumare questa verdura durante tutto l’anno. Se poi lavoriamo con la fantasia e riusciamo ad abbinare alle zucchine spezie ed erbe aromatiche inusuali, possiamo ottenere profumi sconosciuti che potrebbero rendere il nostro prodotto davvero unico.

Consigli per gustare al meglio le zucchine sott’olio

Le zucchine sott’olio in cucina sono un vero e proprio jolly: possiamo utilizzarle per arricchire le insalate, la carne, o gustarle da sole su una bruschetta. Perfette anche per essere servite come antipasto o come contorno. Per un’ottima riuscita delle  nostre zucchine sott’olio sarà opportuno scegliere verdura freschissima e di qualità. Ci vuole un pò di lavoro da fare effettivamente, ma ne vale assolutamente la pena.

Valori nutrizionali delle zucchine

Le zucchine sono tra gli ortaggi estivi più amati e tra quelli più leggeri anche se ricchi di importanti nutrienti. Rappresentano infatti una fonte importante di sali minerali (apportano al nostro organismo 22 mg di sodio, 264 mg di potassio, 0,5 mg di ferro, 21 mg di calcio e 65 mg di fosforo), e una fonte di vitamine: pensate che 100 grammi di zucchine crude contengono 11 mg di vitamina C e 6 mg di vitamina A. La buona presenza di vitamina C nelle zucchine rende particolarmente utili questi ortaggi nella difesa dai radicali liberi, nell’assorbimento del ferro e nel mantenimento della consistenza del collagene e quindi dei tessuti molli quali pelle, muscoli e tendini.

Raccomandazioni del nutrizionista, Luca Piretta: la presenza di olio ricarica l’apporto calorico. E’ necessario sgocciolare bene prima del consumo, evitare l’olio nel resto del pasto (per chi è a dieta) e comunque non mangiare più di 1/2 volte settimana, senza superare la porzione di 50 g.

Ingredienti per 3 vasetti di grandezza media 

  • 1 kg di zucchine
  • sale grosso q.b
  • 500 ml di acqua
  • 300 ml di aceto
  • 3 spicchi di aglio
  • peperoncini
  • menta o prezzemolo freschi
  • olio extra vergine di oliva q.b

Inizia con lo sterilizzare i vasetti: poni sul fondo di una pentola capiente un canovaccio pulito. Poggia i vasetti e i tappi sul fondo della pentola, sopra il canovaccio. Poni un altro canovaccio tra i vasetti in modo che questi non si urtino tra loro durante la cottura rischiando di rompersi. Riempi la pentola e i vasetti con acqua fredda e lascia bollire a fuoco basso per circa 30-35 minuti, poi spegni il fuoco e lascia raffreddare tutto. Estrai i vasetti e mettili ad asciugare capovolti su un canovaccio pulito.

zucchine sott'olio fase 1

Lava accuratamente le zucchine e tagliale a listarelle dello stesso spessore.

zucchine sott'olio fase 2

Poni le zucchine in una ciotola e cospargile di sale grosso.

zucchine sott'olio fase 3

Lasciale riposare per circa 3-4 ore in modo che le zucchine perdano la loro acqua di vegetazione. Risciacqua le zucchine e strizzale.

zucchine sott'olio fase 4

Porta a ebollizione l’acqua con l’aceto, al bollore immergi le zucchine e cuocile per pochi minuti, scolale appena l’acqua avrà raggiunto di nuovo il bollore, in modo che restino croccanti.Scolale accuratamente, se necessario strizzale delicatamente e lasciale raffreddare su un canovaccio pulito.

zucchine sott'olio fase 6

Sbuccia l’aglio e taglialo a pezzetti, lava e asciuga le foglie di menta (o di prezzemolo), se usi il peperoncino intero taglialo a pezzetti.

zucchine sott'olio fase 7

Riempi i barattoli sterilizzati con uno strato di zucchine, aggiungi qualche pezzetto di aglio, qualche fogliolina di menta e del peperoncino e continua a riempirli con le zucchine, alternando con aglio, menta e peperoncino e lasciando un paio di centimetri dal bordo. Premi bene per non far formare bolle d’aria all’interno del vasetto e assicurati che non ci siano spazi vuoto all’interno. Riempi i barattoli di olio, fino a ricoprire completamente le zucchine. Chiudi il tappo di ogni barattolo.

Ora porta al bollore di nuovo una pentola con acqua, sul cui fondo sarà stato disposto un canovaccio pulito, immergi i vasetti e lasciali bollire per circa 20 minuti .Togli dall’acqua i vasetti per farli raffreddare.  Aspetta almeno una settimana prima di consumare le zucchine e conservale in un posto fresco e asciutto, possibilmente al buio.

N.B:  Prima di consumarle verifica che il sottovuoto sia avvenuto correttamente: aprendo il barattolo sentiai un rumore secco, se non lo senti e in superficie si sono formate muffe o bollicine d’aria, non consumare il prodotto. Consulta sempre le linee guida ufficiali del Ministero della Salute  sulle conserve fatte in casa.

Commenti
CONDIVIDI