Orzotto all’arancia, comfort food del rientro

Siamo tornati da poco dalle vacanze e piano piano stiamo ricominciando a prendere la misure con la nostra routine. Non è più così caldo come in estate, ma non è ancora tempo di minestroni e zuppe.

Come conciliare tutto questo con una ricetta confortante che ci consoli dopo una giornata passata al lavoro? Usando l’orzo e profumandolo d’estate! Ecco come preparare un orzotto all’arancia.

Gli ingredienti

Per preparare un orzotto all’arancia per 4 persone vi serviranno:

  • 350 grammi di orzo perlato
  • 1 cipolla dorata
  • 1 arancia
  • 30 grammi di formaggio spalmabile light
  • sale
  • pepe bianco
  • 1 cucchiaio olio extravergine d’oliva
  • brodo vegetale q.b.

Come preparare l’orzotto all’arancia

Per prima cosa mettete su il brodo vegetale, meglio se fatto in casa: in una pentola mettete 1 litro d’acqua, aggiungete una carota, una cipolla e una costa di sedano e lasciate andare. Quindi sciacquate l’orzo sotto l’acqua corrente in uno scolapasta.

Lavate bene l’arancia e pelate tutta la buccia, avendo cura di non portare via la parte bianca, che è amara. Spremetene in succo in uno spremiagrumi e mettetelo da parte. Le zeste ottenute, invece, tagliatele a striscioline sottilissime e fatele sbollentare per pochissimo tempo in una pentolina con l’acqua. Quindi scolatele e asciugatele.

Sbucciate la cipolla e tritatela finemente, quindi fatela soffriggere nell’olio, abbassate la fiamma e copritela, finché non sarà ben stufata. Rialzate la fiamma e aggiungete l’orzo, che farete andare per qualche minuto, tostandolo come si fa con il riso per il risotto. Quindi aggiungete il succo d’arancia e bagnate con il brodo quanto basta.

Sempre mescolando portate l’orzo a cottura, aggiungendo ancora brodo quando necessario. A pochi minuti dallo scadere del tempo spegnete la fiamma e aggiungete le buccine d’arancia e il formaggio spalmabile.

Regolate di sale e pepe. L’orzo deve avere esattamente la stessa consistenza di un risotto, quindi calibrate bene quanto e come bagnarlo con il brodo, soprattutto in vista dell’aggiunta del formaggio.

Lasciate riposare per qualche minuto. Quindi servite guarnendo i singoli piatti con ancora qualche zeste grattugiata fresca. E, se volete, con un po’ di formaggio grattugiato.

Orzotto all’arancia: valori nutrizionali

L’orzotto all’arancia è una ricetta ideale per sentirsi sazi a a lungo. È molto utile in una dieta – come quella di Melarossa – per tenere sotto controllo il peso, oltre a riattivare il metabolismo, ridurre la fame nervosa e ripristinare la flora intestinale

Per ogni porzione conta soltanto 348 kcalorie circa, complici i semplici ma profumatissimi ingredienti al suo interno.

Related Posts