Barbecue, come cuocere la frutta?

Il barbecue d’estate è sempre una buona idea. La cottura è semplice, seguendo i nostri consigli anche sana, e ci fa stare bene in compagnia degli amici. Anche se il metodo di cottura è sempre lo stesso, le ricette che ci si possono preparare sono tantissime. Vediamo insieme, per esempio, come grigliare la frutta, per un fine pasto semplice e saporito!

Quale frutta scegliere?

Prima di tutto, bisogna scegliere la frutta giusta. Non tutti i frutti, infatti, sono adatti a essere cotti sul barbecue. Possiamo scegliere mele e pere, che essendo fibrose possono sopportare cotture più lunghe, ma anche pesche, albicocche, prugne.

Quindi meloni e angurie, tagliati come fossero delle “bistecche”, e frutti tropicali, tra tutti l’ananas. Perfino le banane, anche se molto morbide, che possono essere infilate su uno spiedo o grigliate intere, direttamente con la buccia.

Grigliare, grigliare, grigliare!

Lava la frutta, sbucciala e rimuovi le parti non edibili. Quindi tagliala a pezzi non troppo grandi e uniformi, per assicurare una cottura omogenea. Prediligi le fette sottili: favoriscono la cottura rapida e completa della frutta ed evitano che si rompa. Se stai usando le pesche, tagliale semplicemente in due metà, mentre per le fette di ananas puoi preparare dei dischi dell’altezza di 1 centimetro.

Per i frutti più morbidi crea dei cartocci di carta stagnola. Una volta pronti appoggiali sul barbecue e lasciali a cuocere per una ventina di minuti. Prima di chiudere il cartoccio, a tuo gusto, aggiungi spezie e altri ingredienti che ti piacciono, per profumare ulteriormente la frutta!

Con la frutta più soda puoi creare degli spiedini, per esempio con ananas, melone, kiwi, uva, banana. Se vuoi evitare che si attacchino alla griglia durante la cottura, spennellali con poco olio di semi. Quindi disponili sul barbecue e grigliali per 5 minuti a fiamma medio-alta con calore diretto. Gira spesso la frutta e, se hai preparato una salsa, usala per glassarli senza farla colare tra le fiamme.

La salsa può essere preparata a piacere, con le spezie che più ti piacciono mischiate con del succo d’arancia e un po’ di zucchero. A fine cottura e prima di servire, se ti piace, puoi anche aggiungere della granella di nocciole, per un po’ di crunch in più!

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Related Posts