Zinco: scopri i benefici di questo minerale per la tua salute

Il nostro organismo necessita di diversi minerali per poter funzionare nel modo migliore: lo zinco è uno di questi. Infatti, questo metallo, responsabile dell’attivazione di moltissime funzioni nel nostro corpo, dovrebbe essere sempre presente per garantirci un’efficienza ottimale.

Purtroppo, un’alimentazione non varia e fatta di cibi troppo raffinati, non include questo minerale, così capita che molte persone possano essere a rischio di carenza.

Andiamo a scoprire tutto quello che c’è da sapere sullo zinco: le sue funzioni, le sue proprietà, i benefici, quanto dovremmo assumerne e quali alimenti ne sono più ricchi.

Che cos’è lo zinco

Lo zinco è un metallo comunemente presente in natura allo stato solido. È scoperta recente che sia anche un minerale fondamentale per la nostra salute, per cui è stata elaborata un’assunzione giornaliera raccomandata.

Ruolo dello zinco nel corpo umano

Lo zinco svolge un ruolo fondamentale nella sintesi delle proteine e tra le sue proprietà c’è quella del corretto funzionamento di:

  • ormoni
  • insulina
  • ormoni sessuali
  • ormone della crescita.

Inoltre, è un minerale essenziale per la funzione immunitaria, per la corretta e rapida guarigione delle ferite e anche per la salute della tua pelle e degli organi genitali.

Quindi, è necessario per il funzionamento di enzimi che regolano la respirazione cellulare e di quelli che hanno un’azione antiossidante.

Nel nostro corpo è presente in una quantità variabile tra 1, 4 e 3 grammi. Principalmente si trova all’interno delle cellule del cervello, dei muscoli, delle ossa, del fegato, della pelle e nei capelli. Pure, lo sperma e la prostata degli uomini, contengono quantità significative di questo minerale: a questo livello svolge alcune delle sue funzioni più importanti.

Tuttavia, si tratta di riserve non facilmente utilizzabili, quindi l’assunzione di adeguati livelli di zinco attraverso l’alimentazione è fondamentale per soddisfare il fabbisogno dell’organismo.

Zinco: fabbisogno giornaliero

Il fabbisogno giornaliero di questo minerale varia con il sesso e anche l’età.

Secondo le tabelle dei LARN, relative ai livelli di assunzione raccomandati, un uomo adulto dovrebbe assumerne circa 12mg, mentre le donne adulte circa 9mg, quantità raccomandata anche per i bambini.

Durante la gravidanza e l’allattamento, la quantità giornaliera è leggermente aumentata (circa 11-12mg), poiché questo minerale è di fondamentale importanza nella crescita e nello sviluppo.

Carenza di zinco: conseguenza per la salute

La carenza di questo minerale può dipendere sia da un insufficiente assorbimento (come ad esempio in una dieta povera di proteine), sia da patologie del fegato, sia dall’assunzione di alcuni farmaci, come diuretici o antidepressivi.

Dal momento che lo zinco è presente soprattutto a livello cellulare e in maniera ridotta nel plasma, le analisi del sangue non sempre sono attendibili per rilevare la presenza di zinco. Per questo motivo è importante fare attenzione ai sintomi che rivelano una carenza di zinco nel tuo organismo.

Tra i primi c’è la stanchezza, spesso legata a una perdita di appetito. Tra gli altri segnali di carenza troviamo:

  • perdita di capelli
  • eruzioni cutanee
  • lenta cicatrizzazione delle ferite
  • diminuzione della risposta immunitaria con suscettibilità alle infezioni
  • diminuzione della sensibilità gustativa
  • depressione
  • disturbi della vista
  • per le donne problemi di regolarità nel ciclo mestruale
  • oligospermia negli uomini.

Inoltre, nei casi più gravi di carenza di zinco, si può verificare un inadeguato funzionamento delle gonadi, con conseguenti problematiche riproduttive. Se la carenza si verifica durante il periodo fetale o della crescita, può determinare nanismo o rallentamento dello sviluppo.

Cibi ricchi di zinco

Ci sono molte fonti alimentari di zinco. In particolare lo trovi nel pesce, nella carne rossa, nei cereali, nei legumi e in alcuni semi, come quelli di sesamo o di zucca.

Tuttavia, va specificato che i fitati presenti soprattutto in legumi e cereali riducono la biodisponibilità di questo minerale. Queste sostanze vengono diminuite dal calore e dalla fermentazione. Ad esempio, per assicurarti il massimo assorbimento di zinco, cerca di mangiare pane con lievito madre, di lasciare i legumi in ammollo più di 12 ore, cambiando più volte l’acqua di ammollo e di cuocerli adeguatamente.

Guarda la tabella qui sotto con gli alimenti che contengono la maggior quantità di questo minerale.

Zinco: tabella alimenti più ricchi

Zinco: benefici per la tua salute

Andiamo a vedere nel dettaglio tutte le proprietà dello zinco e i suoi benefici per la tua salute.

1 – Sostiene la crescita

Zinco: importante per la crescita

Lo zinco è un elemento fondamentale per un’equilibrata crescita corporea, quindi importantissimo per:

  • bambini
  • adolescenti
  • donne in gravidanza.

Inoltre, essendo essenziale per la riparazione del DNA, durante la gravidanza è una delle più importanti sostanze nutritive per il neonato.

2 – Buon funzionamento degli ormoni maschili e femminili

Lo zinco: benefici per la funzioni ormonali

Negli uomini, lo zinco stimola la produzione di testosterone e contribuisce alla formazione del liquido spermatico. Infatti, una carenza di zinco può provocare una diminuzione nel numero degli spermatozoi nel seme.

Invece, nelle donne aiuta a regolare gli estrogeni.

3 – Aiuta i sensi e il cervello

Zinco: importante per sensi e cervello

Contribuisce al corretto funzionamento dei sensi, in particolare vista, olfatto e tatto. Infatti, una carenza di zinco può portare a disfunzioni sensoriali e anche intellettive, perché fondamentale per il buon funzionamento della memoria e del sistema nervoso centrale.

Per questo motivo viene anche considerato un minerale anti-stress.

4 – Amico della pelle

I benefici dello zinco per la pelle

Lo zinco è di aiuto per la guarigione delle ferite e utile per alcuni problemi della pelle, quali eczemi, dermatiti e acne, perché stimola la produzione di collagene.

5 – Connesso con la salute sessuale maschile

Lo zinco favorisce la fertilità maschile

Essendo strettamente connesso con la fertilità e l’erezione negli uomini, è anche un minerale fondamentale per la salute sessuale a lungo termine, in particolare per l’uomo.

6 – Controllo del peso

Lo zinco per il controllo del peso

Lo zinco interviene nella gestione dell’insulina, ti aiuta a tenere a bada il colesterolo ed è fondamentale per il metabolismo energetico. Quindi anche per il controllo del peso.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Condividilo su Pinterest.

Zinco: benefici e cibi ricchi
Flavia Rodriguez

Flavia Rodriguez

Giornalista dal 1995, sono Life Coach Umanista e lavoro con persone che vogliono allenarsi per raggiungere obiettivi in linea con la loro natura. Per la redazione di Melarossa, scrivo articoli e approfondimenti curando in particolare le sezioni dieta, nutrizione e psicologia.

Related Posts