A cosa serve il ferro per il tuo organismo, carenza, eccesso e alimenti ricchi di ferro

Il ferro è un elemento fondamentale per il tuo organismo. Infatti sono diverse le funzioni di rilevanza che questo metallo svolge per assicurare al corpo umano il giusto funzionamento. Luca Piretta, nutrizionista di Melarossa e della SISA, ti spiega cosa è e cosa comporta una sua carenza o un suo eccesso.

Cos’è il ferro e a cosa serve

Il ferro è un metallo fondamentale per la tua salute.

La funzione più nota riguarda la formazione dell’emoglobina, una molecola che ha il compito di trasportare l’ossigeno. Quindi, il ferro è fondamentale per la vita e la salute di tutte le cellule dell’organismo.

Dato che l’emoglobina contiene molto ferro, una carenza di questo metallo porta all’anemia (livello basso di emoglobina) con conseguenti problemi per tutte le cellule.

Inoltre, altro aspetto fondamentale del ferro, riguarda la sua presenza nei citocromi, proteine presenti nei mitocondri, che servono per la sintesi della molecola ATP, responsabile del trasporto di energia in tutto il corpo.

In sintesi, il ferro serve principalmente per trasportare ossigeno a tutto il corpo e per darti l’energia che ti permette di affrontare le nostre giornate.

Cosa provoca un carenza di ferro

Quando si esauriscono anche le riserve, i sintomi sono

  • stanchezza
  • affaticamento
  • difficoltà respiratorie
  • pallore cutaneo
  • tachicardia.

Inoltre, c’è una grande differenza se la carenza di ferro avviene lentamente o rapidamente.

Nel primo caso, l’organismo riesce ad adattarsi e a sopportare anche perdite considerevoli di ferro. Invece, se la carenza dovesse essere rapida, come nel caso di un’emorragia, verrà accusata maggiormente, con un livello di stanchezza altissimo e un’elevata tachicardia.

Eccesso di ferro: cosa succede nell’organismo

Anche questo può provocare seri problemi.

Tuttavia, un accumulo eccessivo deriva da malattie, piuttosto rare peraltro, e non da comportamenti delle persone. 

Infatti, mangiare troppi alimenti contenenti ferro non può essere la causa di un accumulo in eccesso.

Questo perché il nostro intestino ha delle molecole intelligenti che ne regolano l’assorbimento in base alle necessità dell’organismo. Più ne abbiamo bisogno, più verrà assorbito e viceversa.

alimenti ricchi di ferro

Alimenti ricchi di ferro

Non basta guardare quali sono gli alimenti che contengono più ferro per assicurarti un approvvigionamento necessario. Questo perché ci sono alcuni cibi che ne contengono più di altri, ma la cui capacità di assorbimento è inferiore.

In quest’ottica, gli alimenti di origine animale sono migliori rispetto a quelli vegetali, ma l’ideale sarebbe un mix dei due.

Infatti, la carne equina è quella che contiene più ferro e comunque generalmente questa cosa vale per la carne rossa.

Scopri tutti benefici della carne di cavallo.

Per questo motivo sarebbe corretto mangiarla due volte alla settimana per assumere un livello di ferro sufficiente. Invece, chi non mangia carne dovrà rivolgersi ai vegetali, specialmente ai legumi. Infatti, contengono ferro anche:

  • verdure a foglia verde
  • mandorle
  • cereali integrali ma in questi ultimi le quantità sono minori e non facilmente assimilabili.

Scopri i cibi ricchi di ferro.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Condividilo su Pinterest.

Ferro: a che cosa serve, eccesso e carenza e cibi ricchi di ferro
Gianmarco Davato

Gianmarco Davato

Giornalista sportivo, mi occupo di vari tipi di sport fra cui il calcio. Specializzato in sport e fitness, per Melarossa mi occupo della stesura e della pubblicazione di articoli legati al benessere.

Related Posts