Home Nutrizione Cibo e Salute Psoriasi: la dieta ideale per combattere l’infiammazione

Psoriasi: la dieta ideale per combattere l’infiammazione

CONDIVIDI
psoriasi: cibi si e cibi no

La psoriasi in un terzo dei casi può insorgere anche prima dei 20 anni ma a soffrirne sono in tutto quasi due milioni di italiani: una patologia dermatologica diffusa che esige un prezzo caro da pagare in termini di vita sociale: disagio, imbarazzo e vergogna che possono anche degenerare, nei casi più gravi, in depressione.

1Cos’è la psoriasi

La psoriasi è una malattia infiammatoria cronica della pelle, non infettiva né contagiosa, solitamente di carattere cronico e recidivante. Anche se il disturbo può comparire in qualsiasi zona del corpo, in genere si localizza in corrispondenza di gomiti, ginocchia, cuoio capelluto e parte lombare della schiena, oltre che ai palmi delle mani e alle piante dei piedi. La psoriasi può avere cause di natura sia genetica che ambientale.

2Psoriasi ed alimentazione

Sono anni che il rapporto tra psoriasi e alimentazione è oggetto di numerosi studi scientifici. Ancora non è stato dimostrato un nesso di causa effetto tra alimentazione e psoriasi ma è certo che una dieta non corretta può indurre significativi peggioramenti della malattia.

Adottare uno stile di vita adeguato diventa così fondamentale anche nel campo della dermatologia dove la pelle diventa la cartina tornasole delle nostre abitudini alimentari. Diete squilibrate possono portare a fasi di acutizzazione della psoriasi mentre una dieta equilibrata garantisce la prevenzione anche dal sovrappeso e dall’obesità riducendo così il rischio di sviluppare altre patologie connesse alla psoriasi.

3Psoriasi: la dieta ideale

Essendo la psoriasi una malattia infiammatoria gli esperti consigliano di inserire nella dieta quegli alimenti che naturalmente contengono sostanze ad attività antinfiammatoria ovvero tutti quei cibi ricchi di acidi grassi polinsaturi e di omega 3. Ecco una breve ma utile lista da tenere a mente quando andiamo a fare la spesa: per quanto riguarda gli alimenti di origine animale semaforo verde per il salmone, le sardine, le aringhe, lo sgombro e il tonno.

Per quanto riguarda gli alimenti di origine vegetale l’ok è per i legumi, la frutta secca, gli oli di lino e di soia e per i vegetali a foglia verde.

In particolare sono consigliate le verdure amare, come: il radicchio, la cicoria, la barbabietola e le bietole.

Un ruolo importante, inoltre, può essere svolto anche dagli ortaggi che contengono betacarotene, come le carote e i pomodori.

Per un’alimentazione volta a contrastare i sintomi della psoriasi a tavola, nella nostra lista della spesa non dovrebbero mai mancare neanche i frutti rossi, il tè nero e quello verde: alimenti ricchi di polifenoli.

4Alimenti sconsigliati

Gli alcolici possono peggiorare i sintomi della psoriasi e possono interagire con alcuni farmaci che vengono utilizzati per curare questa patologia. È importante ridurre l’assunzione di cibi acidi, come il caffè e il cioccolato, per il loro ruolo infiammatorio, ed evitare gli alimenti che contengono acido arachidonico: in particolare salumi e carne rossa, ma anche burro, uova e panna. Nella nostra lista della spesa dovranno apparire con molta moderazione anche i fritti, gli insaccati, e i prodotti ricchi di zucchero raffinato come le merendine industriali.

5Dieta mediterranea e psoriasi

Uno studio scientifico condotto dall’Università Federico II di Napoli, dimostra come i pazienti che seguono la dieta mediterranea hanno minori possibilità di sviluppare la psoriasi rispetto ai pazienti distanti da questo modello alimentare. In particolare questi ultimi consumano, rispetto ai soggetti sani, meno olio extra vergine di oliva, meno frutta, pesce e noci mentre mangiano più carne rossa. Altri alimenti fondamentali della dieta mediterranea, che sarebbe quindi importante introdurre anche nell’alimentazione dello psoriaco, sono (oltre al pesce, alla frutta di stagione e alla verdura) i cereali non raffinati in quanto ricchi in polifenoli e antiossidanti e dunque in grado di garantire a questa dieta una potente azione antinfiammatoria.

I cereali integrali in chicco sono particolarmente importanti per chi soffre di psoriasi perchè rappresentano una preziosa fonte di fibra e micronutrienti, come antiossidanti, vitamine e minerali. Sono inoltre una buona fonte di acidi grassi polinsaturi. I micronutrienti dei cereali integrali migliorano le difese immunitarie e riducono i processi infiammatori, contribuendo a sfiammare la pelle dalla psoriasi.

(Barrea L. et al. Nutrition and psoriasis: is there any association between the severity of the disease and adherence to the Mediterranean diet? J Transl Med. 2015 Jan 27;13:18.)

Commenti