Edamame: perché fanno bene e come gustare a casa i fagioli verdi di soia

Immancabili nei menù di ristoranti giapponesi e cinesi, gli edamame sono fagioli verdi (perché non ancora maturi) di soia. Dal sapore delicato, irresistibili da sgranocchiare, i soia edamame sono anche un concentrato di nutrienti benefici, che li rende ottimi da gustare anche a casa, come snack spezzafame o in sfiziose ricette di ispirazione orientale. Scopri le loro proprietà e un’idea per cucinarli.

Soia edamame: un pieno di proteine e fibre

Gli edamame hanno un’altissima percentuale di proteine vegetali, che li rende molto validi da inserire in una dieta vegetariana o se vuoi ridurre il consumo di carne. Privi di grassi saturi, sono anche alleati per tenere sotto controllo i valori del colesterolo. Questo anche grazie all’alto contenuto di fibre, che favoriscono il transito intestinale e sono molto sazianti, motivo per cui gli edamame sono un ottimo spuntino per spezzare la fame, anche a dieta.

Hanno un buon contenuto di sali minerali, soprattutto potassio, che regolarizza la pressione sanguigna, ma anche calcio, fosforo e ferro, e di vitamine, specie la C e quelle del gruppo B, in particolare i folati (B9), importanti in gravidanza ma anche per mantenere il cuore in salute.

edamame: idee in cucina e ricette

Edamame: idee e ricette per gustarli a casa

Con tutte queste proprietà benefiche, è un peccato aspettare una cena al giapponese per mangiare gli edamame! Se vuoi prepararli a casa, puoi comprarli sia nei negozi biologici che nei comuni supermercati: sono disponibili surgelati, in baccello o sgusciati, oppure in scatola, cotti al vapore. Sono ottimi come contorno, semplicemente insaporiti con un pizzico di sale e olio. Ma puoi usarli anche per arricchire zuppe e minestre, pasta, riso e insalate.

Ecco un’idea per gustarli.

Edamame alla paprika

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di edamame cotti al vapore
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiaini di paprika dolce
  • mezza cipolla
  • sale q.b.

Preparazione:

Affetta la cipolla, falla appassire in padella con l’olio, poi aggiungi gli edamame e mezzo bicchiere di acqua, copri e fai cuocere per 5 minuti. Aggiungi la paprika dolce, aggiusta di sale e continua a cuocere, senza coperchio, finché il liquido di cottura non si asciuga del tutto. Gli edamame alla paprika sono ottimi sia caldi che tiepidi.

Tiziana Landi

Tiziana Landi

Laureata in Scienze della Comunicazione, sono una giornalista specializzata in produzione di contenuti sui media digitali e tradizionali, content e social media marketing. Sono esperta di cucina light e alimentazione sana e all'interno di Melarossa mi occupo soprattutto di pianificazione editoriale e coordinamento redazionale.

Related Posts