Terremoti, in Italia oltre 16.500 eventi sismici nel 2019

Che l’Italia sia un paese a forte rischio sismico è risaputo, ma sapere che nel 2019 sul nostro territorio sono stati 16.584 gli eventi sismici fa una certa impressione. Insomma, in Italia la terra trema costantemente. Sono i dati registrati dalla rete sismica nazionale dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) sul territorio italiano e nelle zone limitrofe. In pratica, nel 2019 in Italia si è verificato circa 1 terremoto ogni 30 minuti, oltre 45 al giorno. Fortunatamente, il 90% di queste scosse ha avuto una magnitudo inferiore a 2.0. E, salvo in rari casi, non sono state neanche avvertite dalla popolazione. E non hanno causato danni. Mentre i terremoti di magnitudo più alta sono stati registrati fuori dai confini nazionali.

Il numero di terremoti è alto ma in calo

Il numero di terremoti localizzati nel 2019 in Italia è ancora in calo rispetto agli ultimi tre anni, in particolare se lo si confronta con il numero di terremoti del 2016 e 2017″. A spiegarlo è Maurizio Pignone, geologo dell’Ingv.

Un periodo, il 2016-2017, che è stato influenzato notevolmente dalla sequenza di Amatrice-Visso-Norcia in Italia Centrale, iniziata il 24 agosto 2016. Già dal 2018 gli eventi sismici determinati da questa sequenza sono diminuiti e nel 2019 si sono ulteriormente ridotti.

Macerie dopo un terremoto


Il terremoto più forte nel Mugello


Nel 2019 in Italia l’evento di magnitudo più alta, pari a 4.5 di magnitudo, è stato registrato nel Mugello il 9 dicembre 2019. Mentre, al di fuori dei confini italiani, il sisma più forte è stato localizzato in Albania il 26 novembre, nei pressi di Durazzo, con la magnitudo 6.2.

I terremoti di magnitudo compresa tra 4.0 e 4.5 nel 2019 sono stati una decina, per lo più legati a sequenze sismiche, più o meno lunghe, come quella di Amatrice-Visso-Norcia e quella dell’area dell’Etna, in Sicilia, di dicembre 2018. I

Fortunatamente il 90% dei terremoti localizzati in Italia nel 2019 ha avuto magnitudo inferiore a 2.0. E, salvo qualche eccezione come in caso di ipocentri molto superficiali e in prossimità di aree abitate, non sono neanche stati avvertiti dalla popolazione. Ecco i numeri dei terremoti nel 2019 in dettaglio:

  • 16584 terremoti registrati in Italia e nelle aree limitrofe
  • 1854 terremoti di magnitudo maggiore o uguale a 2.0
  • 9 terremoti di magnitudo maggiore o uguale a 5.0, tutti avvenuti al di fuori del territorio italiano: la maggior parte in Albania, uno in Bosnia e uno in Algeria.
  • 23 i terremoti di magnitudo compresa tra 4.0 e 4.9, dodici dei quali localizzati in territorio albanese, 8 eventi di magnitudo compresa tra 4.0 e 4.5 in territorio italiano e 3 nel mar Tirreno e nel mar Ionio.

La mappa interattiva dei terremoti

Nel Blog INGVterremoti è possibile consultare una mappa interattiva dei terremoti grazie alla quale si può navigare nella sismicità del 2019. Sono infatti rappresentati tutti i terremoti di magnitudo maggiore o uguale a 2.0. Ogni evento può essere visualizzato con tutti i suoi parametri, dalla magnitudo all’ipocentro.

Ada Parisi

Ada Parisi

Giornalista professionista, seguo tutto ciò che ruota attorno all'agroalimentare in una agenzia di stampa. Esperta di cucina, territori e made in Italy, creatrice di contenuti digitali, ho ideato e curo il sito Siciliani Creativi raccontando ogni giorno il bello e il buono dell'Italia da gustare.

Related Posts

Non ci sono risultati