Lifestyle News & Gossip Estate sicura sotto al sole con gli acquisti giusti

Estate sicura sotto al sole con gli acquisti giusti

CONDIVIDI

Per passare un’estate all’aria aperta e sotto il sole in piena sicurezza, è fondamentale fornirsi di alcune forme di protezione. A partire dalle creme solari, e passando per abbigliamento anti-uv e occhiali da sole, acquistare i prodotti giusti può fare la differenza.

Per orientarti verso l’acquisto dei prodotti più sicuri disponibili sul mercato, l’UNI (Ente italiano di Normazione) ha da poco pubblicato un prezioso vademecum dal titolo “Sole amico: estate sicura all’aria aperta”. Una guida aggiornata con utili indicazioni per riconoscere i prodotti a norma, quindi più sicuri.

Vediamo di capirci qualcosa di più.

Prodotti sicuri secondo le norme UNI

L’UNI è un’associazione privata senza scopi di lucro, formata da imprese, liberi professionisti, istituti scientifici e scolastici, che si occupa di elaborare e pubblicare quelle norme che definiscono le caratteristiche di un prodotto.

In altre parole, è un ente che ti fornisce importanti informazioni per capire quali prodotti siano a norma UNI, cioè sicuri e di qualità.

Così, il vademecum “Sole amico”, diventa un’utile guida per aiutarti a consumare meglio, scegliendo quei prodotti che possano farti godere il sole e la vita all’aria aperta senza correre rischi.

Il vademecum prende in considerazione creme solari, occhiali da sole, abbigliamento anti-uv, ma anche i giochi gonfiabili, gli acquascivoli e i galleggianti. Insomma, tutti quegli accessori che contribuiscono al divertimento di grandi e piccini, e sui quali è sempre importante vigilare con sicurezza.

Andiamo a scoprirli tutti nel dettaglio!

1Abbigliamento anti-uv

Non ci sono dubbi sugli effetti benefici del sole sul nostro organismo. Si pensi ad esempio alla vitamina D, che viene sintetizzata attraverso la pelle, proprio grazie all’esposizione ai raggi del sole.

Una prolungata esposizione ai raggi solari, può però provocare un invecchiamento precoce e diverse malattie della pelle, a causa dei dannosi raggi UV.

Puoi proteggerti dai danni causati dai raggi UV, indossando vestiti progettati e confezionati con tessuti specifici. Questi abiti, sono stati originariamente studiati per proteggere le persone che svolgono lavori all’aperto per periodi prolungati  o come capi tecnici per lo sport.

Oggi sono molto utilizzati anche nel tempo libero, così l’UNI ha stabilito alcune norme tecniche, definite attraverso la serie UNI EN 13758, riportata sull’etichetta interna del capo di abbigliamento.

Questa dicitura nell’etichetta, ti garantisce che la stoffa utilizzata abbia le caratteristiche protettive che il fornitore dichiara. Infatti, è stata sottoposta a una serie di prove, che consistono nel prendere un campione di tessuto e irradiarlo con radiazioni ultraviolette. Successivamente, si misura la quantità di raggi che riescono a passare attraverso il tessuto.

2Creme solari

Le creme solari sono indispensabili per acquisire una bella abbronzatura senza rischi. Come saprai, sono suddivise attraverso il fattore di protezione (il cosiddetto SPF – Sun Protection Factor). Fattore che ti dice anche quale crema è più adatta al tuo tipo di pelle.

La norma UNI EN ISO 2444, ha lo scopo di garantirti che la crema che stai acquistando sia ancora più sicura. La norma infatti, uniforma e specifica un unico metodo per attribuire lo stesso valore SPF in tutto il mondo.

Così avrai indici di protezione omogenei, indipendentemente dalle case produttrici o dai luoghi di commercializzazione, e potrai abbronzarti in sicurezza dovunque ti trovi!

3Occhiali da sole

L’Italia è leader mondiale per la produzione e per la qualità degli occhiali da sole. Che non sono assolutamente da considerare solo come un accessorio fashion, ma come una vera e propria protezione degli occhi. Fondamentale per evitare danni alla retina e problemi di cataratta.

La marcatura CE del prodotto garantisce il rispetto di tutti i requisiti, mentre l’aggiunta dell’indicazione che il prodotto è conforme alla norma UNI EN ISO 12312-1, ti dà un’ulteriore garanzia.

Infatti, gli occhiali che rispettano questa norma, sono di qualità e sicuri, sia nelle lenti sia nella montatura. Ciò significa che le lenti devono essere in grado di assorbire le radiazioni pericolose prima che queste colpiscano l’occhio. Poi, gli occhiali devono essere privi di parti sporgenti o taglienti che possano provocarti lesioni. Infine, i materiali con i quali vengono prodotte lenti e montature, non devono in alcun modo causare irritazioni o reazioni tossiche alla pelle.

Tutto questo, è verificato attraverso una prova “di qualità” sulla montatura, e a prove di pressione e torsione sull’occhiale intero, che deve rimanere integro, né presentare alcun spostamento delle lenti rispetto alla montatura.

4Gonfiabili

Parliamo di quelle strutture per cui vanno pazzi i bambini e che vengono installate nei parchi o anche in ambienti al coperto.

Si tratta di strutture gonfiate ad aria con un motore che le tiene in pressione: la norma che ti garantisce la loro sicurezza, è la UNI EN 14960.

Infatti, stabilisce le caratteristiche di sicurezza dei tessuti/materiali con cui vengono fabbricati i gonfiabili: non devono essere infiammabili, ma possedere un’adeguata robustezza e resistenza agli strappi, in funzione dei carichi ai quali vengono sottoposti.

La norma, definisce anche che le strutture gonfiabili devono sempre prevedere un numero massimo di utilizzatori contemporanei. E, cosa ancora più importante, che i giochi non siano mai utilizzati senza supervisione: quando un gonfiabile rimane incustodito, deve essere sgonfiato e la fonte di alimentazione va disattivata.

5Galleggianti

I giochi galleggianti sono i protagonisti di tanti momenti di divertimento in acqua, e non solo per i più piccoli!

Materassini, poltrone, isole e canotti sono tutti galleggianti dalle forme fantasiose che rendono più divertente una giornata al mare o in piscina.

Le norme della serie UNI EN ISO 25649 riguardano proprio questi prodotti che vengono utilizzati in acqua. Ciò che la norma prevede è l’età di utilizzo, se i destinatari sono bambini, adulti o entrambi e la specifica sul numero massimo di persone a bordo.

Inoltre, questi prodotti non devono presentare rischi, come quello di tagliarsi, farsi un’abrasione o rimanere intrappolati. Deve essere facile risalirci in caso di caduta (ad esempio tramite adeguati appigli sui bordi), e devono garantire il galleggiamento anche in caso di parziale sgonfiamento.

Insomma, una norma che protegge te e i tuoi bambini. Per un’estate in spiaggia senza stress!

Se vuoi approfondire ulteriormente, leggi la guida completa UNI a questo link.

Commenti