Kamasutra: le 10 posizioni per San Valentino

Per tante persone il Kamasutra è semplicemente un manualetto erotico, ma il suo vero significato va ben oltre la pura interpretazione fisica.

Prima di addentrarci nelle meraviglie e nel senso profondo di questa pratica antica, va detto che, sperimentare qualcuna delle innumerevoli posizioni del Kamasutra, potrebbe rivelarsi l’idea vincente per il tuo San Valentino.

Perché, insieme alla cena a lume di candela, celebrare la festa degli innamorati sotto le lenzuola, è il modo perfetto per godersi – in tutti i sensi! – la gioia di essere in coppia.

Risvegliare l’intesa sessuale, provando nuovi modi di dare piacere l’uno all’altro, sembra proprio la maniera ideale per concludere una serata romantica. E anche un modo per portarsi dietro nei giorni successivi a San Valentino, la ritrovata intimità e la voglia di giocare a letto.

Perché si sa…il buon sesso è come le ciliegie, una tira l’altra!

Cos’è il Kamasutra?

Si tratta di un antico testo indiano, scritto in sanscrito tra il I e il VI secolo circa, da Mallanaga Vatsyayana, che ha riunito nel Kamasutra opere diverse, tramandate oralmente. È tra i testi d’amore più importanti della letteratura sanscrita ed è redatto sia in versi, sia in prosa.

Deriva da “kama“, cioè desiderio, inteso anche in senso di desiderio sessuale – con riferimento al dio Indù dell’amore Kamadeva – e “sutra“, cioè un breve verso o scrittura. Il kama è uno dei quattro goal della vita Indù.

Non è un testo pornografico: nel Kamasutra il sesso, in tutte le sue forme, è sacro.

Rappresenta l’unione divina, l’atto creativo e l’armonia tra il femminile e il maschile.

In questo senso, nel Kamasutra l’amore non viene concepito come un peccato da evitare, ma come un’unione divina, in cui piacere e benessere fanno parte dell’esistenza.

kamasutra: filosofia

Il senso filosofico e i valori

Una gran parte del Kamasutra si riferisce alla filosofia dell’amore e degli elementi che fanno scaturire il desiderio. 

Il fine ultimo dell’opera, è quello di trattare l’amore, che è situato al terzo posto nella scala dei valori del “trivarga:

  • al primo posto c’è il rispetto di Dio e della morale
  • al secondo la cura degli affari.

Quindi, il vero scopo del Kamasutra non è solo quello di fornire una guida erotica sulle posizioni da provare a letto, ma piuttosto di insegnare agli uomini e alle donne come comportarsi con il desiderio sessuale, per assicurarsi una vita sentimentale felice a 360°.

Nel libro si parla di principi etici, si spiega come corteggiare una donna, come vivere in unione, anche matrimoniale con lei e, insieme alle esplicite descrizioni sessuali, si parla di piacere emotivo, intimità e connessione.

L’importanza dell’intimità

In realtà solo il 20% del Kamasutra è incentrato sulle effettive posizioni sessuali.

Nel libro sono indicati anche una serie di rituali, utili a costruire un’intimità emozionale, che non ha nulla a che fare con la penetrazione.

Ad esempio, si propone di provare a sincronizzare il respiro con il partner, magari mettendo le mani uno sul petto dell’altro oppure di guardarsi negli occhi e mantenere il contatto visivo senza muoversi.

Sono tutte pratiche meditative che possono renderti più consapevole delle sensazioni del tuo corpo e di quelle del tuo partner, così da avere una maggior soddisfazione sessuale durante l’atto vero e proprio.

kamasutra: le diverse tecniche del bacio

I preliminari

Il Kamasutra ha una parte molto ampia dedicata a ciò che avviene prima dell’unione vera e propria.

Si parla di carezze, abbracci, sfioramenti con unghia e baci: nel libro sono descritti ben 40 modi per baciare il proprio partner!

Questo perché l’autore voleva insegnare agli uomini e alle donne l’importanza dei preliminari per arrivare a un giusto livello di eccitazione: baci, abbracci e carezze servono a stimolare i sensi degli amanti e a facilitare l’orgasmo.

Nel particolare, il bacio viene trattato in maniera super dettagliata.

Sono elencate le parti del corpo più adatte, quelle più erogene e i diversi modi per baciare. Eccone alcuni:

  • Il Bacio Leggero  – le bocche si sfiorano appena;
  • Il Bacio Fremente  – la donna muove il labbro inferiore mentre il suo amante preme la bocca sulle labbra di lei;
  • Il Bacio Inclinato – le teste dei due amanti sono inclinate;
  • Il Bacio che Preme – il labbro inferiore è premuto con forza;
  • Il Bacio Agganciato  – uno dei due serra le labbra dell’altro alle sue;
  • Il Bacio toccante –  la donna tocca le labbra dell’amante con la lingua e, chiusi gli occhi, pone le mani su quelle dell’amante.

Potere alle donne

La traduzione inglese più nota del Kamasutra, è stata fatta nel 19° secolo e pecca dell’influenza della “modestia” imputata alle donne nel periodo vittoriano.

Così in questa versione il ruolo femminile nella sessualità è stato sicuramente sminuito.

In realtà, il Kamasutra enfatizza il ruolo della donna e l’importanza del piacere femminile: ad esempio nel libro viene spiegato come l’uomo dovrebbe dare precedenza al piacere della donna, trattenendo l’orgasmo in modo che lei possa venire per prima.

Senza contare che l’ autore parla anche dell’importanza dell’indipendenza economica della donna e sottolinea il loro diritto all’orgasmo e al sesso senza fini procreativi: un vero femminista!

Le tecniche amatorie del Kamasutra

Solo una parte del Kamasutra è dedicata alle tecniche amatorie.

Si parte con il bacio, per poi approfondire temi come i preliminari, l’orgasmo, il sesso orale e anche i “menage a trois”.

Questo perché il sesso, nella cultura indiana, è un’unione divina e quindi non ci sono né regole, né limitazioni in camera da letto!

Vatsyayana nel libro ha descritto 64 tecniche amatorie, cioè otto modi di fare l’amore moltiplicati per otto posizioni, descritte e anche rappresentate.

Uomini e donne sono chiamate con nomi di animali, assegnati a seconda delle dimensioni degli organi genitali, della forza del desiderio, della passione e della durata del rapporto.

Ne abbiamo selezionate 10 per te, con relative descrizioni e anche un’idea delle calorie che potresti bruciare: guarda la gallery e preparati a un San Valentino davvero scoppiettante!

1 – Il fiore di loto

La posizione del fiore di loto nel kamasutra

Calorie bruciate in 10 minuti: circa 300 kcal

Come

Fai sedere il tuo partner con le gambe incrociate e siediti su di lui, faccia a faccia, avvolgendo le tue gambe intorno alla sua vita e appoggiando i piedi alle sue natiche.

Muovi il bacino ondeggiando e scivolando, leggermente o velocemente a seconda delle tue preferenze.

Perché

Questa posizione permette agli amanti di muoversi lentamente avanti e indietro, sollecitando tutti i punti giusti per suscitare maggiore piacere.

Inoltre, tutte le posizioni dette “dell’amazzone” riattivano la circolazione nella zona del tronco, degli addominali, delle gambe e dei glutei.

2 – Please don’t go

Posizioni del kamasutra: please don't go

Calorie bruciate in 10 minuti: circa 275 kcal

Come

Fai distendere il tuo partner sul fianco, sdraiandoti di fronte a lui  con la testa all’altezza dei piedi e le gambe una sopra e una sotto il suo bacino.

Mentre gli stringi il bacino con le cosce, puoi strofinare i tuoi seni sulle sue gambe.

Perché

Una posizione che ti permette di stare molto a contatto.

Lui può essere molto eccitato dal punto di vista che ha e, durante la penetrazione, può accarezzarti i glutei e l’area dell’ano, zona fortemente erogena.

3 – Lo scivolo

Posizioni del kamasutra: lo scivolo

Calorie bruciate in 10 minuti: circa 250 kcal

Come

Fai sedere il tuo partner su una sedie e poi mettiti a cavalcioni su di lui.

Dopodiché getta la testa all’indietro, magari poggiando il capo su un cuscino. Lui si muove ritmicamente mentre ti accarezza i seni.

Perché

In questa posizione lui può accarezzarti i seni e baciarti la pancia o anche usare le mani per stimolare il tuo clitoride.

Il fatto di stare a testa in giù, combinerà le sensazioni fisiche con una piacevole sensazione da “capogiro”.

È una posizione che richiede grande agilità ed equilibrio!

4 – Potere passivo

Le posizioni del kamasutra: potere passivo

Calorie bruciate in 10 minuti: circa 250 kcal

Come

Stesa sulla schiena con le gambe distese e chiuse, appoggia le mani alla testata del letto.

Sembreresti in una posizione passiva, ma in realtà, quando lui si posiziona sopra di te in stile missionario, devi stringere i muscoli delle cosce stringendo le cosce e spingere con le braccia sulla testata.

Perché

Il fatto di stirare tutti i tuoi muscoli e di stringere forte le cosce, moltiplica l’effetto della penetrazione e stimola naturalmente il tuo clitoride: altro che passiva!

In più è anche un modo per tonificare l’interno cosce.

5 – La cavalcata normanna

La posizione della cavalcata normanna nel kamasutra

Calorie bruciate in 10 minuti: circa 300 kcal

Come

Dai la schiena al tuo partner e adagiati su di lui a cavalcioni, mentre lui ti tiene per i fianchi e modula l’oscillazione.

Perché

Questa posizione ti permette di accarezzare lo scroto del partner, mentre lui può apprezzare la vista delle tue natiche e comunicarti con le mani il ritmo che più gli piace.

6 – La carriola

Il kamasutra: la posizione della carriola

Calorie bruciate in 10 minuti: circa 275kcal

Come

Stenditi a pancia sotto sul letto, in modo che i tuoi fianchi siano l’ultima parte del tuo corpo prima del bordo. Mentre ti appoggi sui gomiti, lascia che lui si infili tra le tue gambe, sollevandole.

Perché

In questa posizione puoi sentire una penetrazione davvero profonda. Lui invece ha tutto il controllo e il piacere della vista del tuo lato B.

Senza contare che potrai mettere in pratica le tante lezioni di yoga!

7 – La forbice

Kamasutra: posizione della forbice

Calorie bruciate in 10 minuti: circa 250kcal

Come

Stenditi su un tavolo o una scrivania, con i fianchi verso il bordo esterno.

Solleva le gambe a 90 gradi, mentre lui si mette in piedi davanti a te.

Lascia che ti penetri e prenda le tue caviglie con le mani: mentre si muove dentro di te, lui ti apre e chiude le gambe ritmicamente.

Perché

Questo movimento a forbice ti regalerà un’ampia gamma di sensazioni.

Quando lui ti apre le gambe, apprezzerai la penetrazione profonda, mentre quando le chiude, aumenterai le sensazioni del clitoride, con un avanti e indietro che ti farà impazzire!

Senza contare che sarà un’ottima ginnastica passiva per le tue gambe!

8 – L’incontro

Le posizioni del kamasutra: l'incontro

Calorie bruciate in 10 minuti: circa 600kcal

Come

Stando in piedi uno di fronte all’altra, lascia che il tuo partner stimoli il tuo sesso con il proprio, fino a raggiungere una penetrazione poco profonda.

Ti consigliamo di indossare dei tacchi alti o di salire su qualche supporto per ottenere la massima riuscita.

Perché

Questa posizione ha il sapore di un incontro a sorpresa e può essere molto eccitante.

Sentirai il bonus derivante dalla frizione frontale, ideale per la stimolazione clitoridea.

E brucerai tantissime calorie!

9 – Relax a due

Le posizioni del kamasutra: relax a due

Calorie bruciate in 10 minuti: circa 220kcal

Come

Stenditi sulla schiena e fai mettere il tuo partner steso su un fianco.

Passa le tue gambe sopra le sue, piegando le ginocchia e facendoti penetrare lentamente.

Perché

Questa è una grande posizione se hai voglia di fare l’amore, ma ti senti pigro, perché lo sforzo è minimo per entrambi i partner.

Inoltre, le tue mani sono libere e puoi carezzarti il clitoride.

10 – Il ponte levatoio

Le posizioni del kamasutra: il ponte

Calorie bruciate in 10 minuti: circa 300kcal

Come

Diciamo che abbiamo voluto inserire una posizione acrobatica, per tentare quelle di voi più coraggiose.

Può essere eseguita solo se il tuo partner è forte, non ha problemi di schiena e tu hai ottimi addominali.

L’uomo deve formare un ponte con il corpo, mentre tu ti appoggi contro di lui e ti lasci penetrare, ruotando il bacino.

Perché

È un’ottima posizione se preferisci i movimenti rotatori del bacino piuttosto che il classico su e giù. E se vuoi mettere in mostra tutti gli sforzi fatti in palestra!

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Flavia Rodriguez

Flavia Rodriguez

Giornalista dal 1995, sono Life Coach Umanista e lavoro con persone che vogliono allenarsi per raggiungere obiettivi in linea con la loro natura. Per la redazione di Melarossa, scrivo articoli e approfondimenti curando in particolare le sezioni dieta, nutrizione e psicologia.

Related Posts

Non ci sono risultati