Coronavirus e vip: raccolte fondi e donazioni per sostenere gli ospedali contro l’emergenza

Donazioni e raccolte fondi a sostegno degli ospedali impegnati nella lotta contro il Coronavirus. Dagli influencer ai calciatori, dal mondo della moda a quello della musica, sono tantissimi i vip che si sono mobilitati per dare un aiuto alle strutture sanitarie, alle Regioni, alla Protezione Civile, in prima linea per contrastare questa emergenza.

Dai Ferragnez, nuovi posti di terapia intensiva per il San Raffaele di Milano

La raccolta fondi che ha suscitato la più vasta eco, sui social e non solo, facendo partire una vera e propria maratona di solidarietà, è stata quella lanciata da Chiara Ferragni e Fedez a favore dell’ospedale San Raffaele di Milano. Grazie alle oltre 200 mila donazioni raccolte, è stato superato l’obiettivo dei 4 milioni di euro. Questo ha permesso di creare nuovi posti letto nel reparto di terapia intensiva, necessari ad affrontare l’emergenza sanitaria del Coronavirus. Dai il tuo contributo alla raccolta!

Ma alla coppia di influencer si è aggiunta fin da subito una lunga catena di celebrità che hanno voluto dare il loro contributo facendosi promotrici di altre raccolte fondi.

Da Francesco Totti a Lorenzo Insigne a Ibrahimović , la mobilitazione del mondo del calcio

Francesco Totti, ex calciatore della Roma, insieme a Dash, di cui è uno dei testimonial, ha donato 15 apparecchiature per la terapia intensiva all’ospedale Spallanzani di Roma, lanciando una raccolta fondi per sostenerlo.

Tra gli altri campioni del calcio che hanno voluto contribuire alla lotta contro il Coronavirus, anche Lorenzo Insigne. Il capitano del Napoli ha destinato 100 mila euro agli ospedali campani, invitando chiunque ne abbia la possibilità a dare un contributo.

E ancora, l’attaccante del Torino Simone Zaza ha promosso una raccolta fondi a favore della Regione Basilicata. Destinatari, gli Ospedali di Policoro, Potenza e Matera, con l’obiettivo di incrementare, con 100 mila euro, le postazioni di terapia intensiva. Dai il tuo contributo su gofundme!

Tra i promotori di una raccolta fondi anche l’attaccante svedese del Milan Zlatan Ibrahimović , che ha scelto lo slogan “Kick the virus away“. L’obiettivo, infatti, è dare un calcio al virus, raccogliendo un milione di euro da devolvere a Humanitas per contribuire a rafforzare le terapie intensive e i pronto soccorso degli ospedali di Rozzano/Milano, Bergamo, Castellanza (VA) e Torino.

In campo anche le squadre, come la Juventus, che ha promosso una raccolta fondi a favore degli ospedali piemontesi. Le donazioni raccolte andranno a favore dell’iniziativa “Regione Piemonte-Sostegno emergenza Coronavirus” promossa dalla Regione.

Cultura e musica contro l’emergenza Covid-19

L’attrice Luciana Littizzetto ha lanciato la campagna “Riprendiamo fiato” per raccogliere 500 mila euro a sostegno dell’Unità di crisi della Regione Piemonte e di tutti gli ospedali della regione. L’obiettivo, dotarli di:

  • dispositivi di protezione individuale per medici e sanitari impegnati nella lotta al Coronavirus
  • attrezzature per allestimento di posti in terapia intensiva e sub intensiva
  • mezzi e barelle ad alto e bio contenimento.

Anche la Fondazione Andrea Bocelli ha lanciato una raccolta per sostenere il Covid Hospital di Camerino, nelle Marche. I fondi saranno destinati all’acquisto di materiale sanitario come respiratori e monitor.

Da segnalare anche la raccolta fondi di Taffo, agenzia di funeral services con un larghissimo seguito sui social, soprattutto per le sue campagne ironiche, pungenti, dissacranti e fortemente legate all’attualità. Come in questo caso. Obiettivo di “Seppelliamo il Coronavirus”, aiutare il reparto di Malattie Infettive dell’Ospedale Spallanzani di Roma.

Anche la moda dona contro il Coronavirus

Mobilitato anche il mondo della moda: ad aprire la strada è stato Giorgio Armani con una donazione di un milione e 250 mila euro agli ospedali Luigi Sacco, San Raffaele e Istituto dei Tumori di Milano, Spallanzani di Roma e a supporto dell’attività della Protezione Civile per l’emergenza Coronavirus.

A lui si sono aggiunti, tra gli altri, Dolce&Gabbana, a sostegno di un progetto di ricerca sviluppato da Humanitas University in collaborazione con i virologi dell’Ospedale San Raffaele di Milano, Donatella Versace e la figlia Allegra, che hanno donato 200 mila euro all’ospedale San Raffaele di Milano, a supporto del dipartimento di terapia intensiva, Etro, con una donazione al laboratorio di virologia dell’ospedale Sacco di Milano, il gruppo Prada, che ha donato due postazioni complete di terapia intensiva ai tre ospedali milanesi Vittore BuzziSacco e San Raffaele .

Foto: Instagram.

Tiziana Landi

Tiziana Landi

Laureata in Scienze della Comunicazione, sono una giornalista specializzata in produzione di contenuti sui media digitali e tradizionali, content e social media marketing. Sono esperta di cucina light e alimentazione sana e all'interno di Melarossa mi occupo soprattutto di pianificazione editoriale e coordinamento redazionale.

Related Posts

Non ci sono risultati