Incidenti sulla neve: oltre 30.000 all’anno. Ecco il vademecum per non correre rischi

Oltre 30.000 incidenti sulle piste all’anno, 1.700 dei quali costringono a un ricovero in ospedale e oltre il 30% dei quali coinvolge giovani sotto i 30 anni di età. Secondo i dati del Sistema Nazionale di Sorveglianza sugli Incidenti in Montagna, coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità, una vacanza sulla neve è bella ma nasconde anche tanti rischi.

Rischi che, però, è possibile evitare. Ben il 65% degli infortuni, sottolineano dal Sistema Nazionale di Sorveglianza, avviene in condizioni di buona visibilità, quindi non dipende dal maltempo, ma è spesso causato da una perdita di controllo: questo significa che può essere evitato con gli accorgimenti giusti. Basta arrivare sulla neve con una buona preparazione fisica e, che si scelga lo sci, lo snowboard, lo slittino o una ciaspolata, dedicarsi alla propria passione con prudenza e buon senso.

Ecco il vademecum per non correre rischi.

Neve decalogo sicurezza

Sicurezza sulla neve: il decalogo per proteggerti

Se hai in programma una vacanza sulla neve, seguire poche regole ti permetterà di evitare che una settimana bianca si trasformi in un pericolo per la tua salute. Vediamo quali sono.

  1. Arriva in montagna con una buona preparazione fisica: alcuni mesi prima delle vacanze, dedicati a un allenamento mirato. Se ami sciare, Melarossa ti propone un programma che rinforza il sistema cardiovascolare, migliora la resistenza e ti permette di allenare proprio quei muscoli fondamentali per lo sci, ovvero i muscoli anteriori e posteriori della coscia. Prova l’allenamento per lo sci da fare a casa prima di partire.
  2. Non sottovalutare dolori e fastidi: potrebbero influire sulla tua capacità di controllo dei movimenti ed esporti al rischio di infortuni.
  3. Riscaldamento: se vai a sciare, non dimenticare mai di fare stretching per le articolazioni prima delle discese. Qualche minuto di stretching è comunque utile qualunque sia lo sport che scegli di praticare, sia prima di iniziare ad allenarti, per mettere in moto i muscoli, sia a fine allenamento, per distenderli.
  4. Sii prudente e consapevole dei tuoi limiti: non strafare e fermati, se necessario.
  5. Valuta attentamente le condizioni meteorologiche, la visibilità e le caratteristiche della neve prima di affrontare le piste.
  6. Mantieni una velocità adeguata alla tua preparazione tecnica e fisica e alle condizioni del tempo e delle piste.
  7. Rispetta la segnaletica sulle piste, effettuando soste e sorpassi solo dove è consentito.
  8. Non appesantirti a pranzo e non saltare mai la prima colazione.
  9. Cerca di procedere sempre in compagnia di qualcuno per poter avere aiuto in caso di necessità.
  10. Indossa il casco: è efficace nel ridurre il rischio di trauma cranico, quindi è bene che venga usato sia da bambini e ragazzi (è obbligatorio sotto i 14 anni) che dagli adulti.

Fonte: Ansa

Tiziana Landi

Tiziana Landi

Laureata in Scienze della Comunicazione, sono una giornalista specializzata in produzione di contenuti sui media digitali e tradizionali, content e social media marketing. Sono esperta di cucina light e alimentazione sana e all'interno di Melarossa mi occupo soprattutto di pianificazione editoriale e coordinamento redazionale.

Related Posts