Home Dieta I testimonial siamo noi Sara -16 kg con Melarossa: “Sono dimagrita mangiando”

Sara -16 kg con Melarossa: “Sono dimagrita mangiando”

CONDIVIDI
sara-testimonial-dopo

Sara aveva quasi perso le speranze, non credeva che esistesse una dieta che l’avrebbe aiutata a perdere peso. Poi è arrivata Melarossa: “Durante la gravidanza avevo preso tanti chili, che dopo non ero riuscita a smaltire, quindi cercavo qualcosa che mi aiutasse a perdere questo peso in eccesso. Avevo provato con alcune diete fai da te, ma ovviamente non avevo ottenuto risultati. Poi, per caso, navigando su internet, mi sono imbattuta in Melarossa. Ho guardato un po’ il sito, ho letto i commenti positivi ed ho deciso di provare. Non posso negare che all’inizio fossi convinta si trattasse della solita bufala. Magari una di quelle diete che poi servono solo a sponsorizzare bevande dimagranti o pasticche miracolose. Invece non era così e dopo l’iniziale diffidenza tutto è andato per il meglio”.

Sono dimagrita mangiando

sara primaCon Melarossa Sara è riuscita a perdere ben 16 chili senza faticare troppo: “Le altre diete sono troppo limitanti e poi non prevedono quasi mai i carboidrati. Con Melarossa, invece, sono dimagrita mangiando e senza fatica. A parte la prima settimana, che mi è servita per abituarmi e capire, poi tutto è andato per il verso giusto. Ormai per me Melarossa è uno stile di vita”.

Una vera e propria rieducazione alimentare. Così Sara descrive questa dieta: “Prima di Melarossa mangiavo male e tanto. Trovavo scuse su scuse per giustificare la mia cattiva alimentazione. Poi mi sono accorta che non mi piacevo più e che non mi guardavo nemmeno allo specchio. Sono cambiata e Melarossa è entrata nella mia vita facendomi capire come e cosa devo mangiare per stare in forma”.

“Ora mi sento bene e sono felice – continua Sara – Sono tornata al mare, cosa che non facevo più per la vergogna. Ora invece vado quasi tutti i giorni (ride ndr). Ho sposato uno stile di alimentazione salutare, che ora è entrato nella mia famiglia ed ha conquistato tutti”.

Un percorso che è andato a buon fine anche grazie anche al gruppo Facebook di Melarossa: “Per me è fondamentale. Non solo per rispondere ai dubbi, ma soprattutto per la vicinanza che mostrano tutti gli utenti. Capita di attraversare periodi negativi e nel gruppo trovi sempre una persona pronta a sostenerti e a spingerti ad andare avanti”.

Commenti
CONDIVIDI
Mi chiamo Gianmarco Davato e sono un giornalista pubblicista esperto di sport e fitness. Mi occupo della stesura e pubblicazione di articoli.