CONDIVIDI

Croccanti e gustosi, i crackers di riso e quinoa sono delle leggere sfoglie da usare durante i pasti in sostituzione del pane. A base di farina di riso e di quinoa, questi crackers sono perfetti per celiaci o persone intolleranti al glutine.

Tanta leggerezza da sgranocchiare, con un ridotto contenuto di grassi, i crackers di riso sono perfetti anche come snack veloce. Usali per confezionare il tuo “kit di sopravvivenza”. Ma si riveleranno utili anche durante un aperitivo con gli amici o per colmare un certo “languorino” nel corso di una passeggiata.

Proprietà nutrizionali dei crackers di riso

La farina di riso è un ingrediente jolly nella cucina senza glutine, perché permette di ottenere impasti ad alta digeribilità. Da un punto di vista nutrizionale, pur avendo un ridotto contenuto di proteine, mantiene comunque un buon valore biologico. È una farina ricca di amidi, ma ha un contenuto ridotto di lipidi.

La farina di quinoa è l’altro ingrediente cardine dell’impasto di questi crackers. La quinoa è ricca di sali minerali e ha un buon contenuto di fibre e proteine vegetali. Tra gli aminoacidi presenti nella quinoa, è importante segnalare la metionina, che influisce sulla metabolizzazione dell’insulina.

La finta maionese di avocado, proprietà nutrizionali

Ti proponiamo di abbinare i crackers di riso e quinoa con una finta maionese di avocado. “Finta” perché completamente priva di uova. Si tratta di una crema leggera e delicata, che accontenta gusti vegani e persone con intolleranze.

A base di avocado, questa maionese permette di assimilare tutti i benefici di un frutto spesso escluso dalle diete perché considerato molto calorico.

In realtà, pur essendo a pasta grassa, assicura un buon indice di sazietà facilitando un consumo limitato di alimenti. Inoltre, è energetico, ricco di antiossidanti, di sali minerali e di grassi monoinsaturi, tra cui gli omega 3 che proteggono il cuore fanno bene al cuore.

La ricetta dei crakers di riso e quinoa con finta maionese di avocado è un’idea di Alice Gorgatti, del sito mangiamo.celi.

Mara Abruzzese – Axioma Iniziative e Servizi Editoriali srl

Come preparare i crackers di riso e quinoa con maionese di avocado

Print Recipe
Crackers di riso e quinoa con maionese di avocado senza uova
Crackers di riso e quinoa con maionese di avocado senza uova
Voti: 6
Valutazione: 4.33
You:
Rate this recipe!
Piatto primi piatti
Porzioni
crackers
Calorie a Persona
38 (1 cracker)
Calorie Totali
608
Ingredienti
Piatto primi piatti
Porzioni
crackers
Calorie a Persona
38 (1 cracker)
Calorie Totali
608
Ingredienti
Crackers di riso e quinoa con maionese di avocado senza uova
Voti: 6
Valutazione: 4.33
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Versa le farine in una ciotola e aggiungi un generoso pizzico di sale. Unisci l'olio e, poco per volta, l'acqua. Mescola inizialmente con una forchetta, poi inizia a impastare con una mano. Forma un panetto, avvolgilo nella pellicola per alimenti e riponilo in frigorifero per circa 20 minuti.
  2. Metti nel bicchiere del mixer l'avocado, il succo del lime, un pizzico di sale, il tabasco e le foglie di coriandolo.
  3. Frulla il tutto fino a ottenere una crema liscia, omogenea e densa. Riponi la maionese di avocado in un vasetto di vetro ermetico, in modo da poterla conservare in frigorifero, per qualche giorno.
  4. Stendi l'impasto su una spianatoia, tra due fogli di carta da forno, gira i due lembi esterni verso l'interno, riponili l'uno sopra l'altro e stendi con il matterello. Ripeti il procedimento, aiutandoti sempre con la carta da forno.
  5. Una volta steso, incidi l'impasto con una rotella formando diversi crackers, senza dividerli. Spennella la superficie con un po' di acqua e versa a pioggia il mix di semi. Fai cuocere l'impasto in forno ventilato già caldo a 200 °C per circa 12-15 minuti, finché non avrà un colore dorato.
  6. Lascia raffreddare e stacca i singoli crackers, seguendo le linee incise in precedenza. Puoi conservare i crackers di riso per qualche giorno in un contenitore ermetico.

 

 

Commenti