Prodotti e accessori make up: rischio batteri se usati dopo la scadenza e non puliti

Attenzione a mascara, spugnette per il trucco, lucidalabbra, rossetti e altri prodotti e accessori per il make up. La maggior parte di loro sono contaminati da batteri potenzialmente letali, come gli Escherichia Coli e gli Stafilococchi, perché non vengono puliti e sono utilizzati ben oltre la data di scadenza. A rivelarlo è uno studio dell’Aston University pubblicato sul Journal of Applied Microbiology.

Allarme batteri: contaminati 9 prodotti su 10

Dalla ricerca, condotta nel Regno Unito, è emerso che nove prodotti su dieci presentavano batteri in grado di causare malattie che vanno dalle infezioni della pelle a quelle del sangue, se usati vicino ad occhi, bocca o tagli ed escoriazioni. Un rischio più alto per le persone immunocompromesse, che hanno maggiori probabilità di contrarre infezioni batteriche.

Sul banco degli imputati soprattutto le spugnette per il trucco (beauty blender), in cui sono stati riscontrati i livelli più elevati di batteri potenzialmente nocivi: la stragrande maggioranza (il 93%) non è mai stata pulita, nonostante il 64% sia caduto sul pavimento durante l’uso. I pericoli, in questo caso, dipendono anche dal fatto che questi prodotti vengono spesso lasciati umidi dopo essere stati usati: una cattiva abitudine che crea un terreno fertile ideale per la proliferazione di batteri nocivi.

Lo studio mette in guardia i consumatori: non usate i prodotti make up dopo la scadenza e puliteli sempre accuratamente dopo averli usati. Ma lancia anche un invito alle aziende cosmetiche, che secondo i ricercatori dovrebbero fare di più per proteggere i loro clienti. Il consiglio è di rendere più evidenti le date di scadenza e le esigenze di pulizia sulle confezioni dei prodotti.

Gli studiosi sottolineano che le linee guida dell’Unione Europea impongono ai marchi di make up rigorosi standard igienici di fabbricazione, proprio per evitare la commercializzazione di prodotti contaminati. Ma bisognerebbe fare di più per aumentare la consapevolezza dei consumatori sui rischi di contaminazione dei prodotti durante l’uso.

“Bisogna fare di più per educare i consumatori, e l’industria del trucco nel suo complesso, sulla necessità di lavare regolarmente le spugnette e di asciugarle accuratamente, oltre che sui rischi legati all’utilizzo dei prodotti make up oltre la data di scadenza”. Lo ha detto il dottor Amreen Bashir della School of Life and Health Sciences della Aston University, tra gli autori dello studio.

prodotti accessori make up rischio contaminazione batteri

Prodotti e accessori make up: i consigli per non correre rischi

Ecco alcuni consigli per usare correttamente i tuoi prodotti e accessori make up e non correre rischi per la salute.

  • Non usare i prodotti make up dopo la scadenza: la data di scadenza è riportata, di solito, sul retro o sotto la confezione dei prodotti. E’ indicata dal simbolo di un barattolino aperto con, all’interno, la durata del prodotto in mesi dall’apertura (6M, 12M, 36M).
  • Conserva correttamente i prodotti make up: l’umidità favorisce la proliferazione dei batteri. Fai attenzione a non maneggiare i prodotti con le mani bagnate, chiudili bene dopo l’uso e, se li conservi in bagno, un ambiente in cui si sviluppa facilmente umidità, tienili chiusi in una pochette o in una beauty box, per proteggerli. Quando fa caldo, può essere anche utile conservare in frigorifero alcuni prodotti, come quelli di consistenza liquida (mascara, fondotinta).
  • Lava periodicamente e in modo corretto, e asciuga bene, gli accessori come le spugnette e i pennelli per il trucco. Per le spugnette esistono saponette apposite, ma può andare bene anche il sapone solido di Marsiglia. Dopo averla lavata delicatamente, strizza bene la spugnetta e lasciala asciugare all’aria. Anche i pennelli dovrebbero essere lavati dopo ogni utilizzo (o almeno periodicamente), usando acqua e detergenti delicati. Per asciugarli, non esporli a temperature troppo alte, come quelle del termosifone o del phon: rischieresti di seccare le setole.

Fonte: ScienceDaily

Tiziana Landi

Tiziana Landi

Laureata in Scienze della Comunicazione, sono una giornalista specializzata in produzione di contenuti sui media digitali e tradizionali, content e social media marketing. Sono esperta di cucina light e alimentazione sana e all'interno di Melarossa mi occupo soprattutto di pianificazione editoriale e coordinamento redazionale.

Related Posts