Home Bellezza Cura del corpo I benefici del mare per una vacanza di salute e benessere

I benefici del mare per una vacanza di salute e benessere

CONDIVIDI
I-benefici-del-mare

I benefici del mare sono numerosi: oziare sulla spiaggia, nuotare o semplicemente passeggiare sulla battigia non solo danno un indubbio piacere ma regalano anche tanti vantaggi. Insomma, il mare va visto un po’ come un dottore che dispensa i suoi rimedi en plein air, tra acqua, sole, aria salsoiodica.

1Rimedio naturale per almeno 16 malattie

I benefici del mare rientrano nella talassoterapia, ovvero l’azione curativa del clima marino nel suo complesso. E questo può contribuire a risolvere in modo naturale un’ampia rosa di malattie, esattamente 16 per gli esperti.

Si va dai disturbi respiratori (soprattutto da pollini) all’artrosi, dalle depressioni alle allergie della pelle, dalla psoriasi all’anemia, dalla convalescenza dopo malattie delle vie respiratorie al linfatismo, dalle patologie ginecologiche a quelle reumatiche, dall’osteoporosi alle distorsioni, dall’ipotiroidismo alle lussazioni, dal rachitismo alle fratture.

Scopriamo di più su questa terapia 100% naturale e sui benefici del mare a tutto tondo.

2Aerosol marino: quanti benefici!

Vicino alla riva, l’aria è particolarmente ricca di sali minerali che vi si accumulano in quantità maggiori rispetto ad altri luoghi, per via delle onde che si infrangono su sabbia o roccia e per gli spruzzi dell’acqua marina sollevati dal vento. Un aerosol marino, cioè un mix prezioso di cloruro di sodio e magnesio, calcio, bromuro, silicio, potassio, iodio che agisce da subito migliorando le funzioni respiratorie, ma anche i dolori reumatici e muscolari. Con un immediato effetto antistress. Inoltre, la concentrazione dei minerali aiuta a combattere la ritenzione idrica: sono loro che, grazie al fenomeno dell’osmosi, aiutano a eliminare attraverso la pelle i liquidi che si sono accumulati nei tessuti. Questo fa sì che le gambe siano più leggere e la circolazione migliori. Del resto, i pori della pelle, a contatto con l’acqua di mare, si “aprono” e permettono agli elementi in essa contenuti di essere assorbiti dall’organismo, regalandogli tutti i loro vantaggi.

3Un massaggio che snellisce e migliora la circolazione

Uno dei benefici del mare più tangibile per l’organismo è il camminare sul bagnasciuga, attività che massaggia tutto il corpo anche grazie all’effetto stimolante della pressione delle onde, in grado di migliorare la microcircolazione e la funzionalità del sistema linfatico, favorendo al contempo il drenaggio dei liquidi: un insieme di acquagym e idromassaggio che ha come risultato caviglie, cosce, fianchi più snelli.

4Addio artrosi e reumatismi

Ma non è tutto. Se le ossa scricchiolano, è davvero ottimale… immergerle nell’acqua di mare! Tra le malattie che hanno sollievo tra le onde ci sono infatti artrosi e reumatismi: non ha solo un effetto snellente dunque, ma, grazie alla combinazione di massaggio ondoso, minerali, temperatura, il mare allevia dolore e rigidità muscolare ed è utile anche per la riabilitazione motoria, magari dopo un incidente. L’acqua rilassa e dona una sensazione di leggerezza, permettendo di eseguire movimenti che normalmente sono difficili senza il rischio di provocare traumi alle articolazioni.

5Muscoli più tonici

Muoversi nell’acqua del mare consente una complessiva ossigenazione dei tessuti migliorando la muscolatura di tutto il corpo. Nuotare tonifica e scioglie le tensioni muscolari. Ma anche camminare o correre a piedi nudi sulla riva dà una sferzata di energia, riattivando appunto la circolazione grazie alla resistenza  di mare e onde. E allora, via libera alle passeggiate in acqua di mare immergendosi fino alla coscia o al polpaccio.

6Un aiuto per la tiroide grazie allo iodio

Tra i vari minerali che l’atmosfera marina mette a disposizione, c’è la notevole presenza di iodio, che agisce sulla tiroide facendola funzionare meglio. Anche se la fonte principale dello iodio rimane l’alimentazione, respirare aria di mare contribuisce ad assicurarcene il giusto fabbisogno e le condizioni generali dell’ambiente marino, comprensive anche di umidità, vento, raggi solari, esercitano una determinante azione positiva sulla tiroide e quindi sull’organismo. I raggi del sole stimolano anche la produzione di vitamina D, che fissa il calcio nelle ossa, combatte rachitismo e osteoporosi, ed è essenziale per un sistema immunitario efficiente, poiché contribuisce all’attivazione dei linfociti T, le cellule del sangue che ci proteggono da batteri e virus. Il corpo sintetizza la vitamina D solo con il sole e con gli alimenti, in una percentuale rispettivamente di 80% contro 20%, quindi l’esposizione ai raggi solari è vivamente consigliata.

7Pelle più sana e bella

Anche per chi soffre di disturbi alla pelle il binomio mare e sole si rivela una accoppiata vincente. È il caso della psoriasi, a causa della quale la pelle si desquama e si irrita. L’acqua marina agisce come un disinfettante, calmando il prurito e aiutando la cute a rigenerarsi. Un’alternanza di mare e sole (naturalmente con protezione opportuna) produce effetti lenitivi, riduce il disturbo e lo migliora decisamente. E sole-acqua marina sono un toccasana anche per altre malattie della cute, come le dermatiti seborroiche, poiché l’acqua marina disinfetta e lenisce il prurito, mentre il sole asciuga le chiazze di origine allergica. I benefici del mare riguardano anche l’acne, perche l’acqua marina, con la sua ricchezza di sali, elimina le impurità: a questo proposito, i dermatologi consigliano di non lavarsi subito dopo il bagno, ma di rimanere bagnati almeno 5 minuti, in modo da dare ai minerali il tempo sufficiente a purificare la pelle, togliendo poi tali sostanze con acqua dolce. Oltre a disinfettare, l’acqua con i minerali disciolti rende la pelle più resistente e aiuta a combattere le infezioni dovute a funghi e batteri. Il sole, dal canto suo, “asciuga” le pelli grasse, rendendole più compatte e lisce. E più sane, naturalmente. Ma se la pelle non è grassa… può seccarsi? No, poiché in realtà a contatto con l’acqua ricca di minerali viene nutrita. Se si ha la pelle particolarmente secca, basta lavarsi con acqua dolce subito dopo il bagno, ricordando inoltre che stare al sole, sempre ovviamente con una protezione specifica, può innescare la produzione di una particolare sostanza, la cheratina, che la rende più resistente e compatta.

A questo punto, tutti sulla spiaggia, a sperimentare direttamente i tanti benefici del mare!

Commenti