Home Senza categoria S

S

CONDIVIDI

Selenio
Il selenio è un elemento essenziale per il sistema di difesa antiossidativo cellulare. Segni clinici di deficienza moderata sono la miopatia dei muscoli scheletrici, la macrocitosi, l’alterazione della pigmentazione dei capelli e della cute e l’aumentata fragilità delle unghie. Negli Stati Uniti sono stati riportati casi di intossicazione in persone che si supplementavano con tavolette arricchite con selenio. La sintomatologia comprendeva nausea, vomito, dolori addominali, diarrea, perdita dei capelli, fragilità delle unghie. Gli alimenti più ricchi in selenio sono i pesci, seguiti da carni, cereali e prodotti lattiero caseari

Sodio
Il sodio è il principale catione dei liquidi extra-cellulari. Svolge le importanti funzioni di regolare il volume e la pressione oncotica dei fluidi extra-cellulari e l’equilibrio acido-basico. Inoltre, il sodio è coinvolto nei fenomeni elettrofisiologici dei tessuti nervosi e muscolari e nella trasmissione dell’impulso nervoso. Deficit di sodio non sono stati evidenziati in condizioni normali, anche con diete a bassissimo contenuto di sodio. Perdite considerevoli di sodio si possono verificare solo in condizioni di sudorazione estrema, diarrea cronica o malattie renali. L’assunzione di una quantità elevata di sodio determina un aumento del volume dei fluidi extra-cellulari. Il risultato finale può essere la comparsa di edema e di ipertensione arteriosa. Tuttavia una tossicità acuta di sodio di origine alimentare è altamente improbabile

Commenti
CONDIVIDI