Home Senza categoria O

O

CONDIVIDI

Omocisteina
Aminoacido solforato che si forma in seguito a perdita di un gruppo metilico da parte della metionina (aminoacido essenziale).
L’omocisteina è classificato come un rilevante fattore di rischio cardiovascolare. Un alto tasso di omocisteina aumenta notevolmente il rischio di ictus o infarto cardiaco. Un suo aumento è determinato dalla carenza di vitamine del gruppo B (soprattutto acido folico, ma anche vitamine b6 e Vitamina b12). Per questo motivo la somministrazione di acido folico diventa indispensabile nelle persone ad alto rischio vascolare. L’acido folico infatti interviene nel metabolismo della omocisteina trasformandola in metionina.

Commenti
CONDIVIDI