CONDIVIDI

Le torta alla crema di melanzane è una ricetta completa e molto versatile: se sei a dieta, è perfetta da gustare come piatto unico per tutti i giorni, abbinata magari ad un contorno di verdure, ma si presta anche ad essere servita per un aperitivo sfizioso in giardino oppure se stai organizzando un picnic estivo all’aria aperta.

Come tutte le torte salate richiede poco tempo per essere preparata e mette tutti d’accordo. Commensali, stomaco e linea: nessuno rimane insoddisfatto! Il gusto e la praticità sono assicurati e anche la leggerezza: non è detto infatti che torta rustica sia sinonimo di calorie e grassi e questa ricetta lo dimostra.

Buon alleato di un regime alimentare dietetico è infatti la protagonista di questo piatto, la melanzana: ricca di acqua, stimola l’attività dei reni. Possiede inoltre anche una discreta percentuale di potassio, di vitamine A e C, di fosforo, di calcio, e di tannino, mentre ha una quantità irrisoria di grassi e contiene pochi zuccheri.

Inoltre, può vantare proprietà depurative ed è blandamente lassativa, oltre a regolarizzare e stimolare l’attività del fegato contribuendo ad aumentare la produzione e l’eliminazione della bile. La melanzana possiede anche un altro pregio: è ricca di fibre (tra le quali domina la pectina) che sono ben tollerate dall’intestino e contribuiscono a facilitarne il funzionamento.

La parola al nutrizionista

“Le melanzane – spiega Luca Piretta, medico nutrizionista – sono una verdura molto importante perché sono ricche d’acqua, hanno pochissime calorie e contengono la fibra insolubile, molto utile per chi soffre di colesterolo alto e per i diabetici.
Il nome melanzana deriva da “mela insana” perché si pensava che la buccia, amara, potesse portare alla pazzia. Il gusto amaro è stato anche messo in relazione con la longevità: uno studio fatto su ultracentenari ha osservato che chi consuma cibi amari – di cui la dieta mediterranea è ricca – sembra che viva più a lungo”.

Calorie totali: 1364 Kcal / Calorie a porzione: 341 Kcal

Ingredienti per 4 persone

  • 250 g di pasta sfoglia light di Melarossa
  • 3 melanzane rotonde
  • il succo di ½ limone
  • 2 cucchiai di basilico tritato
  • 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 3 spicchi d’aglio
  • sale e pepe

Preparazione

Lava le melanzane, bucherellale con una forchetta, disponile su una teglia rivestita con un foglio di alluminio e uno di carta da forno e cuocile in forno a 200° per 45 minuti finché diventeranno tenere.

Stendi la base per torte salate in una tortiera formando un bordo tutto intorno.

Bucherella la pasta con una forchetta, coprila con un foglio di carta forno, distribuisci alcuni legumi secchi e fai cuocere per 15 minuti in forno a 180°.

Questa tecnica, che si chiama  “cottura in bianco”, consente di precuocere un po’ la pasta in modo che, una volta aggiunto il ripieno, molto cremoso e umido, non resti scotta e quindi poco croccante.

Pulisci le melanzane eliminando la buccia e frulla al mixer la polpa con l’aglio spezzettato, il succo di limone, il basilico e l’olio. Insaporisci con un pizzico di sale e una macinata di pepe.

Versa la crema di melanzane sulla base. Fai cuocere la torta in forno a 180° per 10-15 minuti, sfornala e servila calda o tiepida, a piacere.

Commenti