CONDIVIDI

La rilette di salmone è un piatto tipico della cucina francese che si mangia come antipasto. Particolarmente adatto ai giorni di festa, per aprire il pranzo o la cena con un gusto insolito e speciale.

La rilette nasce come prodotto di salumeria a base di carne (suino, pollo), ma si prepara anche con il salmone. Ha una consistenza morbida, ideale da spalmare sul pane, sui crostini o sulle tartine, in uno strato denso. Un piacere per gli occhi prima che per il palato, soprattutto con la rilette di salmone, che ha un bel colore rosa invitante e un aspetto spumoso.

Per renderla anche light, preparala usando lo yogurt al posto della panna per amalgamare gli ingredienti. In questo modo sarà meno calorica e utilizzando lo yogurt greco si arricchirà anche delle sue note aspre.

La rilette di salmone andrebbe fatta e mangiata subito per godere in pieno della sua consistenza morbida. Ma se la prepari uno o due giorni prima non si rovina, a condizione di conservarla nel modo giusto: contenitore con tappo ermetico e frigorifero.

Al momento di servirla, puoi anche decidere di mettere la rilette in bicchierini monodose, accompagnata da piccoli crostini di pane o da grissini da intingere.

La rilette di salmone light è una ricetta di Antonella del sito Fotogrammi di zucchero

Ingredienti per circa 300 gr (8 persone):

  • 250 g di salmone fresco privato di pelle e lische
  • 80 g di salmone affumicato
  • la scorza di un limone grattugiato
  • 50 g di yogurt greco
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva
  • sale
  • pepe
  • aneto

Preparazione:

In una padella antiaderente scalda un cucchiaio di olio evo, poi aggiungi i filetti di salmone e ½ bicchiere di acqua calda. Lascia cuocere per circa 10 minuti.

Spezzetta il salmone e ponilo in una ciotola.

Aggiungi anche il salmone affumicato tagliato a pezzetti, la scorza del limone, il sale, il pepe, lo yogurt e l’aneto e mescola per creare un composto omogeneo. Metti in un barattolo e conserva in frigorifero.

Commenti
CONDIVIDI
Sono una giornalista specializzata in produzione di contenuti sui media digitali e tradizionali, content e social media marketing. All'interno di Melarossa mi occupo soprattutto di pianificazione editoriale e coordinamento redazionale.