CONDIVIDI

Gli involtini di carpaccio sono un secondo piatto veloce e salutare, da preparare velocemente se hai fretta o se arrivano ospiti all’ultimo minuto. Il cibo crudo è sempre più diffuso, perché leggero, sano e comodo in cucina, e per renderlo più appetitoso puoi usare la fantasia e arrotolare la carne in gustosi involtini invece di lasciare le fette intere distese nel piatto, nella più classica delle presentazioni. Inoltre per gli involtini di carpaccio utilizzi anche altri ingredienti, soprattutto verdure che completano il sapore e addolciscono il piatto anche a livello visivo, rendendolo più light in tutti i sensi.

Gli involtini di carpaccio, che possono essere di carne come nella ricetta di Melarossa oppure di pesce (molto adatto il pesce spada), vanno bene come secondo ma anche per un antipasto ricco, adagiati su un letto di verdure crude.

Gli involtini di carpaccio sono una ricetta dal blog di Roberta Paris ‘The Dreaming Seed’ (http://thedreamingseed.blogspot.it/)

Tempo occorrente: 20 minuti

Calorie totali: 385 Kcal / Calorie a porzione: 192

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 gr. di carpaccio di chianina freschissimo
  • 3 zucchine freschissime
  • 1 mazzetto insalatine novelle miste
  • un paio di pomodori da insalata
  • una manciata di olive nere
  • pasta wasabi q.b.
  • erbe aromatiche a piacere
  • sale q.b.
  • 10 gr. olio extravergine di oliva
  • aceto di mele

Preparazione:

Lava più volte l’insalata, asciugala  e spezzettala grossolanamente, disponendola su un piatto di portata insieme alle erbe aromatiche.

Lava, asciuga e riduci a spicchi i pomodori appoggiandoli sull’insalata.

Lava le zucchine, privale dell’anima e riducile in bastoncini sottili.

Con una punta di wasabi (poco che è piccantissimo) insaporisci ogni fetta di carpaccio, sala un poco, quindi adagia un mazzetto di bastoncini di zucchina sulle fette e chiudi arrotolando la carne su se stessa (se le fette dovessero essere grandi converrà ricavare due o più involtini da ognuna di esse).

Adagia gli involtini sul letto di insalata, completa con le olive nere, e servili conditi con un’emulsione ottenuta agitando in un barattolo un pizzico di sale, l’olio e poche gocce di aceto di mele.

 

 

Commenti
CONDIVIDI
Sono laureata in Event Management allo IED, per Melarossa mi occupo di coordinare la parte di produzione, gestisco l'area video e dedico la maggior parte del mio tempo al montaggio e alla realizzazione di materiale grafico per il sito.