CONDIVIDI

La frisella è un tarallo di grano duro della tradizione campana e pugliese, si usa generalmente come base per essere guarnita in tantissimi modi diversi. Gustosa, facile da preparare è soprattutto un valido modo per sostituire un primo piatto quando in estate non si ha voglia di mangiare pietanze calde.

Ti proponiamo una ricetta validissima per preparare a casa le tue friselle ed evitare così di acquistarle. Le preparazioni fatte in casa sono senza dubbio preferibili perché il più delle volte, in quelle vendute al supermercato, ci sono conservanti industriali contenuti all’interno.
Farla in casa è veramente un gioco da ragazzi, bisogna solo avere un po’ di tempo  per attendere la lievitazione e la cottura in forno.

Come condire le friselle? Le idee per guarnire le tue friselle, sono innumerevoli; dalla più classica con i pomodorini e basilico a quello con l’aggiunta di feta, mozzarella.
Prova il condimento migliore e fai i tuoi esperimenti per mangiare sempre vario.

Ecco come fare le friselle in casa

Calorie totali: 2030 Kcal / Calorie a frisa: 80 Kcal

Ingredienti per circa 25 frise:

  • 500 g di farina di grano duro
  • 10 g di germe di grano
  • 5 g di malto in polvere
  • 250 g di acqua
  • 30 g di olio
  • 10 g di lievito di birra in panetto
  • 5 g di zucchero
  • 2 cucchiaini di sale

Preparazione:

Sciogli il lievito nell’acqua con lo zucchero, metti la farina e il malto nella planetaria, avvia con la foglia, aggiungi l’acqua poco alla volta, poi unisci il germe di grano, l’olio e infine il sale.

Quando l’impasto si stacca dalle pareti della ciotola sostituisci la foglia con l’uncino e finisci d’incordare.

Lavora brevemente l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata, forma una palla e lasciala lievitare sino al raddoppio in un recipiente sigillato con pellicola trasparente.

Trascorso il tempo di lievitazione, trasferisci l’impasto sul piano da lavoro infarinato, forma un filone e taglialo in pezzi da 100 g, da ogni porzione ricava dei cordoncini di 20 cm e chiudili a ciambella, riponili su teglie coperte da carta forno ben distanziati, lasciali lievitare per un’ora coperti con della pellicola nel forno spento.

Preriscalda il forno a 200° e cuoci le frise per 10 – 12 minuti, devono solo essere leggermente colorate.

Una volte tiepide tagliale a metà, trasferiscile nuovamente nelle teglie con il taglio verso l’alto e cuocile a 160° per altri 30 – 40 minuti devono solo asciugare e biscottare.

Se vuoi ottenere frise friabili aggiungi l’olio come indicato nella ricetta, se vuoi ottenerle più compatte sostituiscile con la stessa quantità di acqua.

Commenti