Home Nutrizione Mangiar sano Verdure, 10 modi per renderle meno noiose

Verdure, 10 modi per renderle meno noiose

CONDIVIDI
verdure:come renderle appetitose

Odi il minestrone? Non sopporti il sapore amarognolo delle melanzane o hai la nausea al solo sentir parlare di broccoli? ll problema del mangiare le verdure non riguarda solo i bambini, ma è anche gli adulti!

A volte capita perchè il tuo palato non tollera un determinato sapore, altre volte il rifiuto nasce da un'antipatia immotivata verso un ortaggio, semplicemente perchè la consistenza, il colore, o peggio l'odore che emana quella verdura durante la cottura ti disgusta.

Eppure le verdure sono uno dei pilastri della dieta mediterranea, contengono vitamine e nutrienti importanti per la salute del tuo organismo e se sono alleati irrinunciabili per ritrovare la forma perduta: grazie all'alto contenuto di fibre e acqua favoriscono il transito intestinale, ti aiutano a digerire meglio e svolgono un'azione drenante.

Per questo una sana alimentazione prevede almeno 5 porzioni al giorno di verdura e frutta. Che fare se odi tutto ciò che di verde vedi nel piatto? Arrenderti e rinunciare oppure combattere? Assolutamente combattere, ma giocando d'astuzia: le zucchine ti sembrano insipide? I cavoli puzzano? Le melanzane sono troppo amare?

Melarossa ti svela dieci trucchi per trasformare in amore l'odio che provi per le verdure!

  1. Sceglile dolci: meglio il gusto delicato di carote e zucche che quello amaro del radicchio se le verdure non sono il tuo piatto preferito. Anche se – come conferma il nostro nutrizionista, Luca Piretta – recenti studi hanno rivelato che le verdure amarognole come le melanzane avrebbero il potere di renderci più longevi. E allora, non vale la pena di rieducare un po' il tuo palato pur di vivere più a lungo?
  2. Nascondile: se il solo pensiero di mangiare verdure ti fa storcere il naso e non riesci neanche a guardarle senza che ti passi l'appetito, una soluzione c'è: rendile invisibili! E' un trucco perfetto per farle mangiare ai bambini, ma funziona anche con gli adulti. Odi il minestrone perchè non sopporti le verdure a pezzetti? Frullalo in modo che risultino irriconoscibili. Non ti piacciono le zucchine? Mescolale ad altre verdure che ami e preparate delle polpette, magari insaporendo il tutto con cipolla e spezie per camuffare ancora di più il loro gusto. E se proprio il tuo palato è come un radar in grado di captare la presenza di ortaggi nel piatto anche a 10 miglia di distanza, prova la torta di cioccolato e melanzane o il sugo al pomodoro con verdure nascoste di Melarossa: distinguere il loro gusto sarà praticamente impossibile!
  3. Non mangiatele da sole! Cerca sempre di accompagnare le verdure con altri cibi che ti piacciono, come la pasta, magari adottando qualche piccolo trucco per mascherarne il sapore. Prova a preparare una carbonara vegetariana, utilizzando carciofi o zucchine al posto della classica pancetta e insaporendo con pepe e una manciata di parmigiano grattugiato. E' un piatto così ghiotto che, mangiandolo, sarà difficile ricordare che contiene delle verdure!
  4. Mischia: se non ti piace il gusto di una verdura in particolare, prova a preparare un minestrone con più verdure, il mix dei sapori renderà il sapore della tua “nemica” meno riconoscibile e quindi più gradevole!
  5. Mangiale crude come snack: scoprirai che carote e sedano, che bolliti non riesci proprio a buttar giù, crudi e croccanti sono molto sfiziosi!
  6. Comprale direttamente dal produttore: non c'è confronto tra il sapore della bietola da supermercato e quello della bietola biologica, così tenera da risultare squisita anche bollita e condita con un filo d'olio a crudo!
  7. Preferisci la cottura al vapore: è normale non entusiasmarti alla vista di un cavolfiore annegato in una pentola d'acqua bollente, è così disfatto dalla cottura che anche recuperarlo con la schiumarola è un'impresa! Prova invece a cuocerlo in una vaporiera: resterà sodo, croccante, così gustoso da essere buonissimo anche scondito! Per non parlare dei suoi preziosi nutrienti, che grazie alla cottura al vapore rimarranno intatti!
  8. Gioca con le spezie: ti sfidiamo a non leccarti i baffi davanti ad una ratatouille di verdure al pomodoro insaporite con paprika e curry!
  9. Impara a preparare sformati, omelette e torte salate vegetariane: mangerai le verdure senza quasi accorgertene. Ecco una ricetta velocissima per preparare un tortino di zucchine: tagliane un paio a dadini, falle saltare in padella per dieci minuti con un cucchiaio d'olio e un trito di cipolla, sale e pepe e lasciale raffreddare. In una ciotola sbatti due uova, bagna due fette di pan carrè con del latte, strizzale, sminuzzale e uniscile alle uova, aggiungi le zucchine, amalgama il tutto e versa il composto in una teglia imburrata e cosparsa di pan grattato. Cuoci in forno a 180° per circa mezz'ora e gusta: odi ancora le zucchine?
  10. Dedicati al giardinaggio per conoscerle meglio! Se vuoi sconfiggere il nemico, prima devi fartelo amico! E cosa c'è di meglio per suggellare questa amicizia che piantare zucchine e pomodori, innaffiarli e accudirli amorevolmente, dalla semina fino al raccolto? A quel punto sarà un piacere anche assaporare il frutto delle tue fatiche!

PIU' BRIO ALLE TUE VERDURE? PROVA LA GLASSA DI ACETO BALSAMICO

Ingredienti

  • 50 gr di zucchero di canna
  • un bicchiere di vino rosso
  • un bicchiere di aceto balsamico

Preparazione

Versa tutti gli ingredienti in un pentolino dai bordi alti.

Mettilo sul fuoco a fiamma media e porta ad ebollizione per dieci minuti.

Successivamente abbassa la fiamma al minimo in modo che il liquido si addensi.

Quando si sarà ristretto e avrà l'aspetto di una crema densa, la glassa sarà pronta.

Una volta fredda, utilizzala per condire a tuo piacere insalate, carni e contorni.

 

Tiziana Landi

Le foto della glassa sono di Adriana Abbrescia

Commenti