Home Nutrizione Mangiar sano Si al carpaccio per le tue cene estive!

Si al carpaccio per le tue cene estive!

CONDIVIDI
Il carpaccio è perfetto d'estate a cena

Non hai voglia di accendere il forno o i fornelli con questo caldo e la dieta Melarossa ti consiglia la carne stasera?  Perché non provi il carpaccio? E’ un piatto perfetto per l’estate e molto versatile: o può essere di carne o pesce, dipende dai tuoi gusti. Se ti piace il pesce, puoi scegliere carpaccio di pesce spada, salmone, tonno, polpo… Se invece sei un patito della carne puoi optare per un bel carpaccio di vitello, ma anche di pollo o di tacchino.

Ovunque ti porti la gola, la tua linea non ne risentirà perché, oltre ad essere un piatto freschissimo è anche molto leggero: ha non più di 200 calorie per 100 grammi! E’ un’ottima soluzione se vuoi mangiare in modo sano e leggero!

Eccoti qualche consiglio per gustarlo nelle calde sere estive!

Regola numero uno per un ottimo carpaccio: la freschezza!

Non pensare di riciclare la carne che hai in frigo da 2 giorni per fare un carpaccio! Se decidi di prepararlo, carne o pesce devono essere freschi di giornata. Vai dal pescivendolo o dal macellaio di fiducia e preparalo per il giorno stesso.

Regola numero due: il taglio

Il carpaccio è ottimo se è sottile perché risulta più facile da digerire e la presentazione è migliore. Ma è inutile armarti di coltelli e impazzire per cercare di ottenere da solo delle fette sottili: macellai e pescivendoli sono più abituati di te a manovrare forbici e  lame e, soprattutto, hanno strumenti che tu non hai a casa (l’affettatrice, per esempio!)

Regola numero tre: il condimento

Il segreto di un buon carpaccio è il condimento. Adagia le tue fette in un piatto e spremici sopra il succo di limone, aggiungi qualche goccia d’olio, una spolverata di pepe e lascia marinare.
Divertiti a profumarlo anche con menta, prezzemolo, basilico, cerfoglio, dragoncello. Per il pesce, prediligi coriandolo o aneto.

Regola numero quattro: sperimenta

Prova il tuo carpaccio con la salsa di soia, ma anche con i capperi.
Diverti ogni sera a cambiare la presentazione del piatto: con pomodori pachino, con la rucola, una fetta di pane tostato, due fette di melone, qualche scaglia di parmigiano.

Commenti