Home Nutrizione Mangiar sano Profumo di pane!

Profumo di pane!

CONDIVIDI
ricette di pane fatto in casa

Il pane è la tua passione? Ti piacerebbe farlo in casa ma non sai da dove cominciare? Oppure cerchi nuove ricette, leggere e sfiziose, con cui preparare gustosi panini per il tuo pranzo, deliziose brioche per la merenda dei tuoi figli, pani con farine speciali, arricchiti con ingredienti che li rendono ancora più buoni o, magari, da cuocere in pentola invece che in forno?

Melarossa ti regala ben 6 ricette, realizzate in collaborazione con Manuela Abbrescia del blog “La via delle spezie”, per accompagnarti in ogni momento della giornata.

Guarda la gallery, mettiti all'opera e lasciati inebriare da un delizioso profumo di pane appena sfornato!

1Brioche senza burro

Calorie totali: 1379 Kcal / Calorie a brioche: 138 Kcal

Ingredienti per 10 brioche:

  • 200 g di farina 0;
  • 50 g di manitoba;
  • 6 g di lievito di birra;
  • 40 g di latte scremato;
  • 25 g di latte;
  • 5 g di malto in polvere;
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo;
  • 15 g di olio di semi di girasole;
  • 30 g di zucchero extrafine + 10 g per spolverare;
  • 1 g di sale;
  • scorza di mezzo limone;
  • scorza di mezza arancia;
  • i semi di mezza bacca di vaniglia;
  • 1 albume per pennellare

Preparazione:

In un bicchiere mescola il latte con l’acqua e sciogli dentro il lievito. Nella ciotola della planetaria metti le farine insieme al malto, avvia con la spatola a foglia, aggiungi gradatamente la soluzione di acqua – latte – lievito, continua ad impastare, aggiungi l’uovo intero, una volta che è stato assorbito unisci il tuorlo, continua ad impastare, unisci il sale, gli aromi ed infine l’olio a filo.

Quando l’impasto inizia a staccarsi dalle pareti della ciotola, sostituisci la foglia con il gancio e finire di incordare (significa che l’impasto è liscio, elastico e lucido): ci vorranno 5 minuti. Trasferisci l’impasto sulla spianatoia, impasta brevemente e forma una palla, trasferiscila in una ciotola coperta con pellicola trasparente e con un telo di cotone, metti a lievitare nel forno spento per 3 ore. Trascorso il tempo, porziona l’impasto in pezzi da 40 g fino ad ottenere 10 piccole brioche.

Disponile distanziate su una teglia foderata di carta forno, coprile con una un telo di cotone e lasciale lievitare nel forno spento per 1 ora e mezza.

Preriscalda il forno a 180°, prima di infornare pennella la superficie delle brioche con l’albume e cospargile con un pizzico di zucchero per conferire loro un aspetto caramellato. Cuoci per 15 minuti: se la superficie dovesse diventare scura, copri con carta di alluminio e prosegui le cottura.

2Focaccia di semola con pomodorini

Calorie totali: 2030 Kcal / Calorie a porzione: 203 Kcal

Ingredienti:

  • 500 g di semola rimacinata;
  • 370 g di acqua a temperatura ambiente;
  • 10 g di lievito di birra in cubetto;
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva per l’impasto + un altro cucchiaio da utilizzare per pennellare la ciotola e la teglia;
  • 10 g di sale;
  • 5 g di malto in polvere (che ho aggiunto io);

Per il condimento:

  • 300 g di pomodorini;
  • origano;
  • sale;
  • 1 cucchiaio di olio

Preparazione:

Sciogli il lievito in poca acqua presa dal totale degli ingredienti. Trasferisci la farina in una ciotola abbastanza capiente, aggiungi il lievito, inizia a mescolare con un cucchiaio di legno, aggiungi l’acqua un poco alla volta.

Quando l’impasto inizia a prendere consistenza unisci l’olio, infine il sale. Trasferisci l’impasto sulla spianatoia infarinata e lavoralo brevemente, forma una palla e riponila in una ciotola leggermente oliata.

Lasciala riposare per 4 – 5 ore, coperta da pellicola trasparente e telo di cotone, nel forno spento.

Ungi una teglia rettangolare da 33 x 22 cm o una teglia rotonda da 30 cm, poggiala sulla ciotola e rivolta l’impasto. Schiaccia con molta delicatezza per evitare di far uscire tutta l’aria incorporata, a questo punto inserisci i pomodorini tagliati a metà, precedentemente conditi con un cucchiaio di olio e un pizzico di sale, infine spolvera con un po’ di origano.

Lascia lievitare ancora tre quarti d’ora e copri la teglia con pellicola trasparente. Preriscalda il forno a 230° / 250°, cuoci la focaccia per 12 minuti nel ripiano più basso, trascorso il tempo sposta la griglia nella parte centrale e prosegui la cottura per altri 15 minuti. Una volta pronta lascia raffreddare su una gratella.

3Frise o friselle

Calorie totali: 2030 Kcal / Calorie a frisa: 80 Kcal

Ingredienti per circa 25 frise:

  • 500 g di farina di grano duro;
  • 10 g di germe di grano;
  • 5 g di malto in polvere;
  • 250 g di acqua;
  • 30 g di olio;
  • 10 g di lievito di birra in panetto;
  • 5 g di zucchero;
  • 2 cucchiaini di sale;

Preparazione:

Sciogli il lievito nell’acqua con lo zucchero, metti la farina e il malto nella planetaria, avvia con la foglia, aggiungi l’acqua poco alla volta, poi unisci il germe di grano, l’olio e infine il sale. Quando l’impasto si stacca dalle pareti della ciotola sostituisci la foglia con l’uncino e finisci d’incordare.

Lavora brevemente l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata, forma una palla e lasciala lievitare sino al raddoppio in un recipiente sigillato con pellicola trasparente. Trascorso il tempo di lievitazione, trasferisci l’impasto sul piano da lavoro infarinato, forma un filone e taglialo in pezzi da 100 g, da ogni porzione ricava dei cordoncini di 20 cm e chiudili a ciambella, riponili su teglie coperte da carta forno ben distanziati, lasciali lievitare per un’ora coperti con della pellicola nel forno spento.

Preriscalda il forno a 200° e cuoci le frise per 10 – 12 minuti, devono solo essere leggermente colorate. Una volte tiepide tagliale a metà, trasferiscile nuovamente nelle teglie con il taglio verso l’alto e cuocile a 160° per altri 30 – 40 minuti devono solo asciugare e biscottare.
* Se vuoi ottenere frise friabili aggiungi l’olio come indicato nella ricetta, se vuoi ottenerle più compatte sostituiscilo con la stessa quantità di acqua.

4No Knead Bread

Calorie totali: 1704 Kcal / Calorie a porzione: 170 Kcal

Ingredienti per 10 persone:

  • 300 g di farina 0;
  • 200 g di semola rimacinata;
  • 5 g di lievito di birra fresco in panetto;
  • 10 g di sale;
  • 350 g di acqua tiepida;
  • un cucchiaino di malto in polvere o un cucchiaino di miele d’acacia;
    (altra semola e farina di polenta per la spianatoia)

Preparazione:

Sciogli il lievito nell’acqua tiepida. In una ciotola grande mescola la farina con il malto e il sale, unisci l’acqua con il lievito, mescola velocemente con una forchetta, quanto basta per far assorbire tutta la farina. L’impasto risulterà molto morbido ed appiccicoso.

Copri la ciotola con la pellicola trasparente e con un telo di cotone, lascia lievitare l’impasto a temperatura ambiente per 18 – 24 ore (puoi tenerlo 24 ore nel forno spento).

Il giorno dopo l’impasto sarà lievitato ed apparirà morbido e pieno di bollicine. Con l’aiuto di una spatola, rovescia delicatamente l’impasto su una spianatoia abbondantemente infarinata con la semola e la farina di polenta, quindi effettua una serie di pieghe, rincalza i bordi dell’impasto nella parte inferiore.

Trasferisci l’impasto con la chiusura delle pieghe in sotto su un canovaccio infarinato con semola e polenta, cospargi anche la superficie. Chiudi il pane nel canovaccio, senza stringere e lasciar lievitare per altre due ore. (Per comodità puoi appoggiare il pane avvolto nel canovaccio su un tagliere di legno , in questo modo sarà più semplice rivoltarlo nella pentola).

Preriscalda il forno alla massima temperatura (230° / 250°) e, mezz’ora prima della fine della lievitazione, “inforna” una pentola dai bordi alti e con il coperchio, va bene qualsiasi materiale che sopporti le alte temperature, terracotta, ghisa, pirex, puoi utilizzare anche una semplicissima pentola per cuocere l’arrosto antiaderente dal fondo spesso con il coperchio in pirex (fate attenzione ai pomelli ed ai manici, se sono di plastica o in gomma vanno rimossi!).

Quando la pentola è rovente, toglila dal forno e ribalta dentro il pane aiutandoti con il canovaccio, le pieghe devono essere rivolte verso l’alto. Copri con il coperchio e cuoci per 40 minuti, trascorso il tempo togli il pane dalla pentola, diminuisci la temperatura a 200° e continua la cottura per altri 10 – 15 minuti.

Non perdere di vista il pane poiché potrebbe scurirsi troppo in superficie.

Sforna il pane e fallo raffreddare sulla griglia, taglialo una volta che è completamente freddo.

5Pane di semola con pasta madre

Calorie per 100 gr: 270 Kcal

Ingredienti:

  • 600 g di semola rimacinata;
  • 350 g di acqua;
  • 200 g di pasta madre rinfrescata;
  • 20 g di sale ;
  • 1 cucchiaino di miele;

*(per chi non ha la pasta madre e vuole fare questo tipo di pane: 600 g di semola di grano duro rimacinata, 1/2 cubetto di lievito, 400 ml di acqua, 20 g di sale e un cucchiaino di miele, per il procedimento seguire le indicazioni della ricetta qui sotto)

Preparazione:

Metti la pasta madre nel recipiente della planetaria, aggiungi l’acqua a temperatura ambiente, fai ammorbidire per qualche minuto e se occorre scioglila un po’ con una forchetta.

Unisci la semola ed aziona la planetaria con la spatola a foglia, impasta per qualche minuto, aggiungi il sale, poi monta l’uncino e continua ad impastare per qualche minuto, trasferisci l’impasto sulla spianatoia e lavoralo finché non diviene liscio, forma una palla, adagiala su una teglia coperta da carta forno e chiudi a campana, lascia lievitare per un paio di ore, anche 4, lontano da correnti di aria.

Trascorso il tempo sgonfia l’impasto, ottieni un rettangolo e pratica una serie di pieghe di rinforzo, lascia riposare per un’ora sempre coperto a campana. Procedi con un’altra serie di pieghe e fai riposare per un’altra ora.

Riprendi l’impasto, arrotondalo dandogli la forma di una pagnotta, copri e lascia lievitare per 30 minuti, dopodiché continua con un secondo arrotondamento, riponi la pagnotta a lievitare o in un cestino o in un recipiente tondo rivestito con un canovaccio infarinato con la chiusura rivolta verso l’alto (quest’ultima andrà pizzicata).

Fai lievitare fino al raddoppio (2/3 ore). Finita la fase di lievitazione, capovolgi la pagnotta su una teglia foderata di carta forno, pratica sulla superficie dei tagli (con molta delicatezza), infarinala abbondantemente.

Cuoci con il vapore (mettendo una ciotolina di acqua) in forno statico e preriscaldato a 230° per i primi 10 minuti, poi abbassa a 200° e prosegui la cottura per altri 40 minuti.

Finito il tempo di cottura lascia in forno per altri 10 minuti con lo sportello a fessura. Lascia raffreddare su una griglia.

6Panini integrali

Calorie totali: 1250 Kcal / Calorie a panino: 125 Kcal

Ingredienti per 10 panini:

  • 325 g di farina integrale;
  • 6 g di lievito di birra in panetto;
  • 150 g di acqua a temperatura ambiente;
  • 25 g di miele d’acacia;
  • 15 g di olio extravergine d’oliva;
  • 5 g di sale fino;
  • 5 g di malto in polvere;

Preparazione:

Sciogli il lievito con l’acqua e il miele, unisci la farina, inizia ad impastare, aggiungi il sale, lavora ancora l’impasto e aggiungi l’olio.

Impasta ancora quanto basta per ottenere una pasta liscia ed elastica. Ungi appena una ciotola e riponi dentro l’impasto, copri con della pellicola per alimenti e con un telo di cotone, lascia lievitare finché non raddoppia di volume al riparo da correnti di aria (ci vorranno all’incirca 2 ore). Rovescia l’impasto sulla spianatoia appena infarinato e porzionalo in pezzi da 50 g ognuno. Disponili su una teglia rivestita di carta forno e lascia lievitare per 1 ora coperti da un telo di cotone al riparo da correnti di aria.

Preriscaldare il forno statico a 190° e cuoci finché non sono dorati: serviranno all’incirca 15 – 20 minuti.

Tiziana Landi

Commenti