Home Nutrizione Mangiar sano Mangiare prima o dopo lo sport?

Mangiare prima o dopo lo sport?

CONDIVIDI

Hai il corso di aquagym subito dopo pranzo? Ti sei addormentata alla lezione di yoga delle 18 perché ti eri appena rilassata con un tè caldo?
Il personal trainer ti aspetta proprio all’ora di cena e mentre fai tapis roulant ti senti mancare le forze dopo una lunga giornata?
Non sempre è facile equilibrare il tuo regime alimentare con l’attività sportiva che svolgi: Melarossa ti dà dei consigli per conciliare sport e dieta!

Una buona dieta non può prescindere da una regolare attività fisica: le due cose sono strettamente collegate. Sei ancora in tempo per iniziare un’attività sportiva regolarmente: dai un’occhiata ai video di Giovanna Lecis, l‘esperta fitness di Melarossa o, se hai bisogno di un consiglio, scrivile a espertofitness@melarossa.it Se invece sei ancora incerta sull’attività sportiva da praticare, cerca di camminare almeno mezz’ora al giorno.

L’alimentazione in base al tuo sport

Inutile stare a dire che non dovresti mangiare cibi pesanti prima della piscina, o che non si raccomanda un cappuccino prima dell’ora di step: la parola d’ordine è sempre buonsenso, quindi sì ad un’alimentazione sempre equilibrata e leggera, e sì alla flessibilità (se segui la dieta Melarossa puoi scambiare i pasti in base alle tue esigenze, seguendo i consigli della nostra guida “ABC delle sostituzioni”).

Ma andiamo per ordine.

Cosa mangiare prima di fare sport nella fascia oraria 10.00-13.00 

Fare sport di prima mattina è un’ottima idea: come ben saprai infatti, il metabolismo va molto più veloce, e di conseguenza si bruciano molte più calorie. Insomma puoi concederti una ricca colazione un’ora prima della seduta in palestra. Sì a spremuta d’arancia, brioche semplice e caffé, ma anche fette biscottate con la marmellata, yogurt o frutta. La spremuta di due arance ti dà tanta energia con sole 68 calorie! Naturalmente, dopo la seduta in palestra, continua a bere tanto. Se hai un buco nello stomaco, mangia un frutto, così da essere sazia fino a pranzo.

Cosa mangiare prima di fare sport nella fascia oraria 13.00-17.00

Questa è la fascia oraria più problematica. Molte persone, infatti, hanno la necessità di andare in palestra durante la pausa pranzo e, pertanto, arrivano a lezione già affamate col rischio poi di mangiare più del dovuto ( “tanto ho fatto palestra!”). Segui i consigli della nostra redazione e ti sentirai più leggera!
Cerca di mangiare un panino un’ora prima della lezione. Melarossa ti propone diversi tipi di panini se hai fretta e se hai bisogno di un carico di energia. Ad esempio, se mangi un panino col prosciutto cotto a mezzogiorno, all’una sarai pronta per la tua lezione di spinning!
Se invece fai sport alle 14.00 o alle 15.00, avrai forse avuto modo di pranzare comodamente seduta: evita di rimediare cibi calorici al bar, ricordati di amarti e di scegliere con cura alimenti freschi e sani.
In previsione della fatica che ti aspetta, prediligi insalate condite con olio extra vergine d’oliva, e cibi ricchi di proteine come carne o uova: la scelta è vastissima e gli alimenti proteici non solo ti daranno il giusto apporto calorico per affrontare con energia il tuo sport, ma hanno anche un alto indice glicemico, quindi rispetto ad un pasto basato sui carboidrati, avrai un senso di sazietà più a lungo e non avrai cali di energia durante l’allenamento. Attenzione: questo non significa che i carboidrati debbano essere eliminati dai tuoi pasti.
Anche in questo caso, tornando in ufficio, continua a bere tanto e concentrateti sul tuo lavoro: fra un paio d’ore c’è lo spuntino pomeridiano a base di frutta!

Cosa mangiare prima di fare sport nella fascia oraria 17.00-20.00

Sei proprio lontana dal pranzo, e l’effetto dello spuntino già è passato. Se proprio hai i crampi allo stomaco e non ce la fai nemmeno a prendere la borsa ed uscire di casa, prova a mangiare un paio di noci: contengono moltissime vitamine ed aiutano a combattere il colesterolo ‘cattivo’. In alternativa, se non hai tempo, c’è sempre la classica soluzione pre-palestra, la banana, che oltretutto previene i crampi perché ricca di potassio (contiene 130 kcal circa).

Cosa mangiare prima della fascia oraria 20.00-22.00

Ormai è scontato che di cena se ne parli solo dopo la palestra: non vorrai mica spizzicare un panino al volo prima della lezione di tango delle 20.30? E’ un orario difficile, questo: ormai avrai molta fame, la giornata è finita, la stanchezza si fa seriamente sentire.
Anche in questo caso, se sai di non riuscire a resistere alla fame, ricordati di prepararti e portare in palestra un contenitore con delle verdure di stagione crude: ‘spizzicare’ carote, finocchi, sedano, cetrioli, pomodorini prima dello sport ti aiuterà a resistere meglio ai morsi della fame!

Sylvie Pariset

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedenteI falsi miti su sport e dimagrimento
Articolo successivoLa ginnastica che ti modella
Sono nata in Francia ma vivo in Italia da 20 anni. Prima di diventare pubblicista, ho fatto l’insegnante di sport (ISEF) in Francia e l’attrice per 10 anni. Appassionata di salute e benessere, collaboro per Melarossa da 5 anni, scrivo soprattutto di fitness e gestisco la pagina Facebook. Mi piace molto il mio lavoro perché è molto creativo e abbiamo molti rapporti con gli utenti a cui cerchiamo di dare una mano per rimanere sempre positivi durante il loro percorso.