Home Nutrizione Mangiar sano Gli smoothies di primavera

Gli smoothies di primavera

CONDIVIDI
smoothies di primavera

Gli smoothies di primavera portano la bella stagione nel tuo bicchiere con un mix colorato e nutriente di frutta e verdura. Ti assicurano ogni giorno la giusta dose di fibre, vitamine e antiossidanti per mantenerti leggera, giovane e in forma. Inoltre forniscono l'energia per combattere la spossatezza che spesso accompagna l'arrivo della primavera.

Freschi e dissetanti, provali come spuntino spezza-fame al posto del classico frutto o delle verdure crude da sgranocchiare... ti renderanno anche più forte contro le aggressioni dei malanni di stagione, così non rischierai di prendere il raffreddore per aver abbandonato nell'armadio cappotti e sciarpe invernali!

Scopri come preparare gli smoohies di primavera di Melarossa!

1Smoothie di banane, mirtilli, succo di arancia

Fai il pieno di benessere con questo smoothie ricco di vitamine e sali minerali. Divertiti a prepararlo e dissetati con la frutta!

Ingredienti:

  • 1 banana
  • 1 arancia
  • 10 mirtilli circa
  • 2 cucchiaini di polline

Preparazione:

Spremi l'arancia e versa il succo nel contenitore del frullatore.
Sbuccia la banana, tagliala a pezzi e uniscila al succo di arancia. Aggiungi anche i mirtilli lavati e un cucchiaino di polline.
Frulla e servi. Decora con qualche mirtillo e l'ultimo cucchiaino di polline.

Il commento del nutrizionista:

Uno smoothie che ci protegge dal raffreddore e ci dà una mano ad alleviarne i sintomi grazie agli effetti combinati di due ingredienti: i mirtilli e le arance.

I mirtilli, come tutti i frutti di bosco, contengono le antocianine, che sono sostanze utili non solo come antiossidanti, ma anche perché in caso di raffreddore aiutano ad attenuare i sintomi, migliorano la funzionalità dei capillari e dei piccoli vasi nella gestione della congestione da raffreddamento e favoriscono la microcircolazione nelle mucose infiammate.

L'arancia è ricchissima di vitamina C, che svolge un ruolo coadiuvante, come coenzima, nel favorire il corretto funzionamento del sistema immunitario. Dato che per preparare questo smoothie si utilizza l'arancia cruda, tutto il suo patrimonio di vitamina C, antiossidanti e polifenoli è disponibile al 100% per il nostro organismo. Per non disperderlo, è consigliabile spremerla al momento, subito prima di consumarla.

2Smoothie di kiwi, papaya e pompelmo

  • 1 pompelmo rosa
  • 2 kiwi
  • ½ papaya

Preparazione:

Spremi il pompelmo con lo spremiagrumi.
Taglia le estremità dei kiwi, togli la buccia, tagliali a pezzi e mettili nel bicchiere del frullatore.
Taglia in due la papaya, pelala e privala dei semi. Tagliala a pezzi e aggiungila al kiwi.
Versa ora la spremuta di pompelmo e frulla tutto fino ad ottenere uno smoothie della densità che preferisci.

Il commento del nutrizionista:

Il kiwi è ricco di vitamina C, più delle arance. Questa vitamina essenziale per il nostro organismo, oltre ad essere un coenzima nelle reazione di immunodifesa, sembra svolgere un'azione antistaminica utile in caso di raffreddore e favorisce la conversione del ferro dalla forma ferrica a quella ferrosa, facilitandone assorbimento. Questo effetto è importante, specie per chi è anemico, perché migliora l'efficienza dei globuli rossi e garantisce un corretto apporto di ossigeno a cellule e tessuti, favorendo un migliore funzionamento di tutti i nostri sistemi, soprattutto le difese immunitarie.

La papaya è ricca di carotenoidi, composti precursori della vitamina A che, una volta trasformati dal fegato in vitamina A, sono utili per la stimolazione del sistema immunitario, la riepitelizzazione delle mucose danneggiate e la crescita dei tessuti.

Smoothie di pere, radicchio e miele

Bello da vedere, buono da bere e ricco di nutrienti: per te lo smoothie pere, radicchio e miele di Melarossa!

Ingredienti:

  • 2 pere mature
  • 2 foglie di radicchio di Milano
  • 2 cucchiaini di miele
  • 5 cucchiai di yogurt magro

Preparazione:

Sbuccia le mele, privale del torsolo, tagliale a pezzi e mettile nel bicchiere del frullatore.
Lava le foglie di radicchio, tagliale e uniscile alle pere.
Aggiungi ora lo yogurt, il miele e frulla tutto. Se lo smoothie risultasse troppo consistente aggiungi un goccio di latte o di acqua, e servi.

Il commento del nutrizionista:

Questo smoothie contiene un mix di ingredienti che fanno da scudo contro le aggressioni del raffreddore e dei malanni stagionali.

Le pere sono ricche di fibra solubile e utili contro il raffreddore perché seleziona una flora batterica salutare in grado di assicurarci un microbiota sano, che è il primo passo per un sistema immunitario correttamente stimolato e quindi in grado di difenderci da virus e batteri.

Il radicchio verde è ricco di carotenoidi, composti precursori della vitamina A che, una volta trasformati dal fegato in vitamina A, sono utili per la stimolazione del sistema immunitario, la riepitelizzazione delle mucose danneggiate e la crescita dei tessuti.

Lo yogurt gioca un ruolo importante nella prevenzione del raffreddore, come dimostrano i risultati di uno studio pubblicato nel 2009 sulla rivista "Pediatrics", che ha messo in evidenza gli effetti benefici dei probiotici come arma di difesa dalle sindromi da raffreddamento: la ricerca, che ha coinvolto un gruppo di oltre 300 bambini, ha evidenziato che quelli a cui era stato somministrato latte arricchito con due probiotici (che si può considerare l'equivalente dello yogurt) avevano il 62% di rischio in meno di contrarre il raffreddore rispetto ai bambini nutriti con latte non arricchito o arricchito con un solo probiotico e, se si ammalavano, la loro convalescenza durava la metà.

Il miele non svolge di per sé un'azione di prevenzione, ma può essere utile sia contro il raffreddore che contro la tosse se lo si sceglie aromatizzato con oli balsamici ricchi dei principi nutritivi delle piante da cui derivano, come l'acacia o l'eucalipto che hanno effetti benefici sul sistema respiratorio.

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteSnellire le gambe con l'acquagym
Articolo successivoPrincipessa per un giorno
Faccio l'art director da molti anni e sono appassionato di alimentazione, benessere e fitness. Sono uno degli amministratori del gruppo Facebook di Melarossa e scrivo articoli in qualità di redattore sempre per il sito Melarossa.it