Home Nutrizione Mangiar sano Conserve di pomodoro, preparale a casa!

Conserve di pomodoro, preparale a casa!

CONDIVIDI
ricette per preparare la salsa di pomodoro in casa

Settembre è tempo di conserve di pomodoro! Prova le nostre ricette e prepara anche tu la pomarola e la polpa di pomodoro in pezzi fatte in casa per avere una bella scorta di gusto e salute da usare per tutto l’anno.

Gustoso e versatile in cucina perché va d’accordo praticamente con tutto – dalla pizza alla pasta, dai panini alle insalate -, il pomodoro è anche un concentrato di salute e un elisir di giovinezza perché è ricco di licopene, potente antiossidante che ti aiuta a proteggerti dall’azione dei radicali liberi, preservando cellule e tessuti e facendo da scudo contro malattie tumorali e degenerative. Con in più un vantaggio: quello di non disperdersi durante la cottura del pomodoro, che quindi mantiene inalterate le sue proprietà salutari sia da cotto che da crudo.

Insomma, che tu sia un fan della pasta al sugo o un fanatico della bruschetta, l’effetto anti-age è garantito!
E allora,  armati di grembiule e barattoli e comincia a preparare la tua riserva di giovinezza!

Guarda le immagini e scopri la ricetta!

1Pomarola senza olio

La pomarola, o pummarola, è il sugo semplice, preparato con i pomodori e gli odori. E’ la più semplice tra le conserve di pomodoro e puoi farla anche senza olio.

Ingredienti per un Kg. di pomodori:

  • 1 kg di pomodori dolci maturi
  • 1 cipolla media
  • 2 gambi di sedano
  • 1 carota grande
  • 20 foglie circa di basilico
  • un pizzico di sale
  • acqua q.b.

Strumenti necessari:

  • Barattoli di vetro con il tappo sterilizzati
  • Passaverdure
  • 2 pentole

Strumenti opzionali:

Tritatutto elettrico

Preparazione:

Lava e monda le cipolle, il sedano e le carote.
Taglia queste verdure grossolanamente, mettile nel bicchiere del tritatutto elettrico e riducile a pezzettini piccoli.

Versa le verdure tritate in una pentola di acciaio e aggiungi due dita d’acqua. Fai cuocere a fuoco lento e senza coperchio.

Nel frattempo avrai portato a bollore circa 2 lt di acqua in un’altra pentola. Versa al suo interno i pomodori lavati e chiudi con il coperchio.

Cuoci per 5 minuti, togli il coperchio e con l’aiuto di una schiumarola trasferisci i pomodori su uno scolapasta. Buca i pomodori con un coltello per eliminare l’acqua in eccesso e poi passali al passaverdura.

Aggiungi questo passato alle verdure tritate, che ormai avranno consumato tutta l’acqua. Mescola, sala e cuoci per altri 10 minuti.

Aggiungi il basilico e dopo ulteriori 5 minuti spegni il fuoco.

Riempi i barattoli di vetro sterilizzati con la pomarola ancora fumante.
Chiudi con energia i barattoli e capovolgili per creare il sottovuoto.

Lascia raffreddare e, se il sottovuoto si è creato, riponi in dispensa. Come verificarlo? Se premendo il tappo senti un “click”, significa che non hai creato il sottovuoto: in questo caso la pomarola va utilizzata subito.

2Polpa di pomodoro a pezzetti al naturale

Un’altra delle conserve di pomodoro ‘classiche’ delle nostre nonne è la polpa di pomodoro a pezzetti, che si prepara sempre con i pomodori a crudo.

Ingredienti per un Kg. di pomodori:

  • 1 kg di pomodori dolci maturi
  • 20 foglie circa di basilico
  • 2 cucchiai di sale
  • Barattoli di vetro con il tappo da sterilizzare.

Preparazione:

Predisponi un colapasta su di un piatto o su una bacinella che servirà per raccogliere l’acqua di scolatura dei pomodori.

Lava bene i pomodori. Con l’aiuto di un coltello inizia a pelarli, poi dividili in 4 e rimuovi i semi. Taglia la polpa a pezzetti piccoli e lasciali scolare nel colapasta. Quando hai finito questa operazione per tutti i pomodori, sala abbondantemente mescolando man mano che aggiungi il sale per far si che si distribuisca su tutti i pomodori.

Lascia scolare l’acqua per circa un’ora, facendo attenzione a toglierla dal recipiente sotto al colapasta.

A questo punto puoi prendere i tuoi barattoli di vetro sterilizzati e riempirli per metà con i pezzi di pomodoro.

Aggiungi le foglie di basilico lavate ed asciugate. Con l’aiuto di un cucchiaio spingi e compatta il pomodoro verso il basso e aggiungi un altro strato fino al riempimento del barattolo. Completa con il basilico. Nel caso in cui il barattolo fosse grande, aggiungi ulteriori intermezzi di basilico.

Passiamo alla sterilizzazione: chiudi bene i barattoli con i loro tappi (anch’essi sterilizzati) e trasferiscili in una pentola grande e capiente. Tra un barattolo e l’altro predisponi un canovaccio e riempi d’acqua la pentola fino ad oltrepassare i barattoli per 4/5 cm.

Accendi il fuoco, porta a bollore l’acqua e lascia bollire per circa 20 minuti. Fai stemperare, togli i barattoli dall’acqua e lasciali raffreddare a testa in giù.

Esegui la prova del sottovuoto: se premendo il tappo del barattolo non senti alcun “click” il sottovuoto si è creato e a questo punto puoi riporre i tuoi barattoli in dispensa. Se la procedura non è avvenuta correttamente, consuma subito la conserva.

Tiziana Landi

Commenti