Home Nutrizione Mangiar sano Non scordarti di bere! Scarica l'app Aquaclock

Non scordarti di bere! Scarica l'app Aquaclock

CONDIVIDI
bere di più grazie app aquaclock

Bilancio di fine giornata: quanta acqua hai bevuto? La bottiglia non era a portata di mano e come al solito te ne sei dimenticato? Attento! Se bevi poco metti ancora più a rischio la tua salute: basta una disidratazione del 5% rispetto al tuo peso corporeo per soffrire di crampi, debolezza ed essere più irritabile.

“Se non idratiamo sufficientemente il nostro corpo -  ricorda Luca Piretta, medico nutrizionista di Melarossa  - rischiamo effetti collaterali anche gravi: secchezza della pelle e delle mucose, aumento della temperatura corporea, intossicazione di reni e fegato, rallentamento della funzione intestinale e, di conseguenza, dell’assimilazione dei nutrienti”.

Per aiutarti da oggi c'è AquaClock : un’app per iPhone gratuita e personalizzata, realizzata dal team di Melarossa con la supervisione scientifica della Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione.

Scaricala dal tuo Apple Store e inserisci età, peso, attività sportive e lavorative. L'applicazione rileverà automaticamente la temperatura del luogo in cui vivi e calcolerà quanto devi bere per stare bene. Scegli poi la suoneria che più ti piace: dalle sirene dei pompieri, se proprio bere è l'ultimo dei tuoi pensieri e ti serve un sveglia potente, fino al dolce ed evocativo suono delle onde del mare.

Man mano che bevi, aggiorna la schermata di “memo” capovolgendo i bicchieri,  e mantieni sotto controllo il tuo livello di assunzione dell'acqua: se vai in rosso, vuol dire che il tuo corpo è in riserva e devi fare rifornimento al più presto!

“È indispensabile - raccomanda Luca Piretta -  prevenire la sensazione di sete, cioè bere anche quando non se ne avverte l’esigenza.  Per questo ora c’è AquaClock: uno strumento utilissimo, che ti avvisa tutte le volte che è necessario fare il “pieno”!

Un’applicazione utilissima, ad oggi scaricabile solo per iPhone, che potrai usare per te oppure per calcolare il fabbisogno di acqua dei tuoi figli e dei tuoi genitori, categorie considerate a più rischio.

 

 

 

 Sylvie Pariset

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteFrutta
Articolo successivoInformazioni
Sono nata in Francia ma vivo in Italia da 20 anni. Prima di diventare pubblicista, ho fatto l’insegnante di sport (ISEF) in Francia e l’attrice per 10 anni. Appassionata di salute e benessere, collaboro per Melarossa da 5 anni, scrivo soprattutto di fitness e gestisco la pagina Facebook. Mi piace molto il mio lavoro perché è molto creativo e abbiamo molti rapporti con gli utenti a cui cerchiamo di dare una mano per rimanere sempre positivi durante il loro percorso.