Home Nutrizione Mangiar sano Zenzero: 10 buoni motivi per mangiarlo tutti i giorni

Zenzero: 10 buoni motivi per mangiarlo tutti i giorni

CONDIVIDI
perché mangiare lo zenzero fa bene alla salute

Lo zenzero è tra le spezie più gustose e salutari del pianeta. Nonostante sia conosciuto soprattuto per il suo sapore caratteristico, il gusto non è certo la sua unica virtù: lo sanno bene in Asia, dove da secoli sono note le proprietà dello zenzero per le cure mediche. Infatti lo zenzero è una spezia piena di nutrienti e principi bioattivi che apportano benefici incredibili al tuo corpo e al tuo cervello.

Se a questo aggiungi che ha solo 8 calorie per 10 grammi di prodotto e che oltre a dare sapore ai tuoi piatti ti permette di diminuire l'uso del sale, è chiaro il motivo per cui negli ultimi anni questa spezia ha conquistato anche la cucina occidentale. Se ancora non sei convinta, ti elenchiamo 10 ottimi motivi per cui dovresti inserire lo zenzero nella tua dieta quotidiana!

1Lo zenzero ti aiuta a digerire meglio

Se hai mangiato troppo e provi quella sensazione di pesantezza nello stomaco, masticare un po' di zenzero crudo, può alleviare il fastidio. Sembrerebbe infatti che lo zenzero acceleri il processo di svuotamento dello stomaco, con conseguente beneficio per chi ha problemi di digestione.

2Protegge lo stomaco

Il gingerolo e lo shogaolo sono delle sostanze contenute nello zenzero che sono in grado di ridurre l'acidità gastrica, grazie alla funzione protettiva delle pareti dello stomaco.

3Eccellente antinfiammatorio

Il gingerolo ha anche effetti analgesici e antinfiammatori: tra i benefici dello zenzero c'è quello di ridurre l'intensità dei dolori muscolari e delle articolazioni.

4Lo zenzero è antiossidante

Lo zenzero combatte l'azione dei radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento cellulare. Puoi godere di questo effetto benefico sia se decidi di consumare lo zenzero crudo sia cotto. Se poi lo combini con aglio e cipolla, aumenterei ulteriormente il potere antiossidante di questa spezia.

5E la nausea va via...

Masticare dello zenzero candito, oppure usare l’olio essenziale nel diffusore, o bere un infuso di zenzero a pezzetti freschi, può alleviare il senso di nausea, sia nei casi di mal di mare, sia dopo un intervento chirurgico o una chemioterapia. Per quanto sia indicato anche per combattere le nausee mattutine in gravidanza, in questo caso non è consigliato un suo consumo massiccio.

6Combatte i malanni di stagione

Un vero toccasana per i malanni invernali; basta bere più tazze al giorno di un'infusione di zenzero e acqua bollente per prevenire influenza, febbre, bronchite e mal di gola. Inoltre, sempre grazie al gingerolo, è un fantastico espettorante e un valido aiuto per calmare e ridurre la tosse.

7Ha proprietà antitumorali

Si è sperimentato l'utilizzo dell'estratto di zenzero come trattamento preventivo per varie forme di cancro, con il risultato di evidenziare la capacità di questa spezia di lottare contro la formazione e lo sviluppo delle cellule tumorali. In particolare il gingerolo  si è dimostrato utile nella prevenzione del tumore alla prostata, al colon, allo stomaco e alle ovaie.

8Perfetto contro lo stress

Grazie alla sua azione tonica sull'organismo, lo zenzero è perfetto per combattere stress, mal di testa e stanchezza, tanto da essere spesso inserito come ingrediente in integratori contro la mancanza di vitalità ed energia.

9Ottimo alleato contro i dolori mestruali

Uno degli usi tradizionali dello zenzero è quello di antidolorifico. In particolare è molto efficace contro i dolori mestruali, soprattutto se assunto all'inizio del periodo mestruale.

10Abbasso la pancia gonfia!

Grazie alle sue proprietà gastroprotettive, lo zenzero riduce i gonfiori, favorisce l'eliminazione del gas e combatte il senso di costipazione.

Visti tutti gli incredibili benefici dello zenzero sulla tua salute, non ti rimane che scegliere come inserirlo nella tua alimentazione quotidiana. I modi per introdurre questa spezia nella tua dieta sono moltissimi, anche perché puoi variare mangiandolo crudo o cotto o berlo in infuso o tisane di zenzero.

Flavia Rodriguez

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl caffè fa male? No, può far bene, ma occhio alla caffeina!
Articolo successivo5 idee su come usare lo zenzero
Ho cominciato la mia vita professionale come giornalista e sono iscritta all’Ordine dal 1995 come Pubblicista. Dopo diversi anni di esperienza nel settore della comunicazione (sia nell’organizzazione di eventi, sia come ufficio stampa), ho ripreso da qualche anno l'attività di giornalista e lavoro nella redazione di Melarossa, curando in particolare articoli su dieta, nutrizione e psicologia. Vista la mia innata curiosità verso gli esseri umani e le loro possibilità di sviluppo e miglioramento, ho scelto di diventare Life Coach Umanista e lavoro con persone che vogliono allenarsi a raggiungere obiettivi in linea con la loro natura.