CONDIVIDI

Il brodo di pollo è un piatto versatile in cucina, si presta a molte preparazione e può essere utile averne sempre un po’ a disposizione. A maggior ragione se si hanno bambini piccoli e di brodo ne serve tanto ogni giorno, soprattutto quando non stanno bene.

Ecco un modo veloce per conservare il tuo brodo di pollo, che ti permetterà di prepararlo una volta alla settimana e averlo sempre pronto da usare.

Il segreto è trasformarlo in pratici cubetti congelati, che potrai utilizzare in ogni momento, non solo per insaporire i piatti, ma anche per una calda e sfiziosa pasta al brodo.

Per comodità usa un contenitore per il ghiaccio di quelli divisi in quadratini, in modo da versare in ognuno una piccola quantità di brodo. Oppure puoi scegliere dei cubetti da 2 o 3 e conservarli separatamente: questi sono più utili se la famiglia non è numerosa o se vuoi conservare un po’ di brodo che ti è avanzato dal pasto.

Segui lo step by step di Melarossa per preparare il brodo nel modo giusto e poi per conservarlo correttamente. Tieni presente che con lo stesso procedimento puoi conservare per qualche giorno anche il brodo vegetale, che si prepara in modo analogo.

Cubetti di brodo di pollo

Cosa ti occorre:

1 brodo di pollo
1 contenitore per il ghiaccio
1 mestolo

Preparazione:

come conservare il brodo di pollo

  • prepara il tuo brodo di pollo seguendo la lezione di cucina di Melarossa. Un consiglio importante: fai cuocere il brodo a fiamma viva.
  • accertati che sia abbastanza concentrato e non dimenticare di mescolarlo di tanto in tanto (foto 1)
  • una volta che il brodo sarà pronto prendi il pollo e tarsferiscilo in un piatto
  • con l’aiuto di un colino a maglie strette filtralo dalle verdure, in modo che non rimangano residui (foto 2 – 3)
  • utilizza un mestolo da cucina per  riempire i tuoi contenitori per il ghiaccio e riponili nel freezer. (foto 4 – 5 – 6)

Avrai così a disposizione dei cubetti pronti all’uso, sani e naturali.

Commenti