Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Stagionalità

Stagionalità

CONDIVIDI

volevo chiedere come mai nella formulazione delle diete non si tiene conto della stagionalità di alcuni alimenti, tipo le fragole e i pomodori che ho trovato nel menù di questa settimana, o alcuni ortaggi. cercando di alimentarmi con prodotti bio o auto prodotti non sempre riesco ad essere aderente ai menù proposti. i menù sono sempre piuttosto gustosi, è un peccato non tenere conto anche di questi aspetti, se ne guadagna in gusto! Alessia

 

Risposta

 

Cara Alessia, la nostra dieta è automatica quindi rischia di non seguire la stagionalità di frutta e verdura. Per ovviare a questo problema abbiamo pubblicato l’ABC delle sostituzioni in cui è spiegato come fare cambi per gruppi di alimenti. Non c’è alcun problema nel mangiare finocchi al posto di zucchine o mele al posto di fragole. Specie per le verdure, poi, il contenuto calorico è limitato quindi possono anche essere aumentate le quantità (ma attenzione a non aumentare di conseguenza i condimenti) senza compromettere il regolare dimagrimento.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteMini carrot cakes… tortine di carote!
Articolo successivoMetabolismo
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.