Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Sostituzioni cereali / patate

Sostituzioni cereali / patate

CONDIVIDI

Leggo nelle sostituzioni che 50 gr di pane equivalgono a 150 gr di patate. Supponnendo di avere degli gnocchi, fatti al 70% da patate e per il resto farina, amido e fecola, significa che potrei rinunciare alla razione giornaliera di pane previsto dalla mia dieta (100 gr) ed aggiungere a pranzo o a cena un primo di gnocchi (fino a diciamo 200 gr), ovviamente conditi con senza grassi (ad esempio, passata di pomodoro o altre verdure)? Oppure, addirittura, rinunciare ad un primo di pasta da 80 gr e potersi “abbuffare” nello stesso giorno con 150 gr di gnocchi sia a pranzo che a cena, stante il rapporto 1/5 nella sostituzione pasta/patate? Questo aiuterebbe a “superare” quei momenti in cui si arriva particolarmente affamati ad un pasto nel quale non e’ previsto il primo… Nei calcoli, ho considerato che le patate sono presenti al 70%. Grazie!

Risposta

Ripetiamo spesso che, per gruppi di alimenti, i cambi sono possibili quindi le deduzioni che hai fatto sono giuste. Puoi concederti gli gnocchi al posto del pane o al posto di un primo piatto: dovresti però avere l’accortezza di alternare, nell’altro pasto, una fonte proteica e non ripetere due volte il “primo” (ad esempio se a pranzo ti concedi gli gnocchi la sera dovresti prevedere del pesce con verdure e non pasta o minestra). È inoltre importante rispettare le porzioni previste dalla dieta, per non rallentare il dimagrimento, ma il “buon senso” deve essere la tua guida nella scelta dei cambi. E’ importante avere dei risultati ma è anche importante avere soddisfazioni dal palato oltre che saziarsi, perchè soffrire la fame è controproducente per il fisico e demotivamente nel portare avanti un regime ipocalorico. Meglio dimagrire piano ma non soddisfazione che avere risultati eclatanti in poco tempo ma stancarsi velocemente e riprendere i chili persi.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedenteValori nutrizionali di “bombe caloriche”
Articolo successivoBarrette ai cereali: preparale a casa!
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.