Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Reflusso gastroesofageo

Reflusso gastroesofageo

CONDIVIDI

Gent.le dottore, peso 70kg, su 167cm di altezza, e mi piacerebbe perdere 8-10kg seguendo la vostra dieta. Purtroppo i ritmi lavorativi e di famiglia, pressanti e continui, mi costringono a pasti frettolosi. Gia’ mi alimento molto poco e male, prediligendo carboidrati a proteine (lascio il secondo spesso solo ai miei figli mentre io provvedo alle pulizie della cucina). Mangio pochissimo pesce, delle poche proteine animali ingerite. Detto cio’ soffro purtroppo di reflusso gastroesofageo, e se resto digiuna molto tempo sto male, per cui cerco di avere vicino a me dei farinacei (biscotti o crackers, ma posso variare). Ho speranza di trovare un equilibrio alimentare che mi faccia tornare in forma, considerato pratico un po’ di danze caraibiche (per scaricare la tensione e tenermi in allenamento)? Perdoni il dilungarmi, ma al solo pensare alla fretta aggiunta all’assenza di risultati seguendo la dieta mi sconforta. Un abbraccio e grazie. Roberta

Risposta

Cara Roberta, spesso i ritmi frenetici sono nemici della sana alimentazione e del benessere. Devi però cercare di ordinare i tuoi pasti, suddividendo in maniera equilibrata i nutrienti: vanno bene i carboidrati (un piatto di pasta e un po’ di pane ogni giorno) ma è necessario mangiare anche le proteine: 2/3 di volte a settimana il pesce, 2/3 di volte la carne (meglio se bianca), una volta due uova, una volta 40-50 grammi di formaggi freschi e poi inserisci dei legumi e della soia o suoi derivati, che sono ottime proteine di origine animale. Con un po’ di attenzione e una discreta attività fisica riuscirai a perdere qualche chilo e a sentirti meglio. Compilando il Melarossa Diet Club potrai ottenere una dieta personalizzata gratuita che potrà darti delle indicazioni sulla sana alimentazione. Riguardo il reflusso, cerca di non appensatire troppo i tuoi pasti, specie la sera e, per maggiori informazioni leggi il nostro articolo sul reflusso gastrico.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedenteMangiare quando sono fuori?
Articolo successivoSostituzione uova
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.