Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Quantità e varietà dei pasti

Quantità e varietà dei pasti

CONDIVIDI

Salve, sto seguendo la vostra dieta da circa un mese e mi trovo molto bene. Tendo a perdere peso leggermente più velocemente di quanto indicato nella pagina dell’andamento e credo che questo sia dovuto in particolare al fatto che non riesco, per ragioni di tempo e di organizzazione, a mangiare ad ogni pasto tutti gli alimenti consigliati dalla dieta e in genere tendo a saltare il secondo o terzo alimento magari aumentando leggermente le quantità del resto (es.pranzo: coniglio alla cacciatora, peperonata, melenzane e pomodori alla griglia, mangio i peperoni o le melenzane o i pomodori, non tutte e tre le cose). Questo succede regolarmente quasi ad ogni pasto, è un problema o posso continuare così? Vincenzo

Risposta

Caro Vincenzo, i menù di Melarossa sono indicativi per la sana alimentazione ma, con buon senso e aiutandosi con i suggerimenti della nostra guida ABC delle sostituzioni, si possono fare dei cambi. Quindi, come già fai, è possibile cambiare le verdure tra loro aumentandone (questo vale solo per le verdure) anche le quantità, se se ne ha voglia. Stai solo attento a non aumentare di conseguenza le quantità di olio, meglio se extra-vergine di oliva, previste per il condimento. Soprattutto se stai avendo buoni risultati, continua pure come stai facendo, ricordando che è anche molto importante unire una discreta attività fisica alla sana alimentazione.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedenteTerapia ormonale e aumento di peso
Articolo successivoBalli di gruppo
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.