Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Quantità di cibo nello stomaco

Quantità di cibo nello stomaco

CONDIVIDI

Buongiorno, inizio col complimentarvi con voi nutrizionisti per la vostra bravura . Questa e’  una tra  tante diete finite male e che odiavo che faccio con passione e con piacere e sto’ avendo buoni risultati. Mi e’ sorta una domanda : avevo letto che per rimpicciolire lo stomaco dilatato ci vogliono circa due anni ma come puo’ uno stomaco rimpicciolire se la quantita’ in volume e’ la stessa? (logicamente cambia in calorie ) . Esempio da obeso mangiavo 200 grammi di pasta e 60 di zucchine , ora la cosa e’ invertita con la vostra dieta  mangio 60 grammi di pasta e 200 di zucchine . Ma lo stomaco non rimane cmq dilatato?  In attesa di una vostra risposta vi porgo cordiali saluti Bruno

Risposta

Caro Bruno, la questione è molto complessa. La sensazione di fame non è dettata solo dalla “grandezza” dello stomaco, hanno un ruolo importante l’aspetto psicologico, i dosaggi ormonali, la sedentarietà e la cattiva alimentazione. L’obiettivo di una dieta quindi, non è tanto rimpicciolire lo stomaco, bensì mangiare in modo sano, vario ed equilibrato, per assimilare i giusti nutrienti (e calorie), per facilitare la digestione e il transito intestinale, per godere del cibo come nutrimento ma anche come piacere (spesso chi “ingurgita” grandi quantità non assapora ciò che mangia). In fatto di volume la tua domanda può essere plausibile ma in termini di digestione e assimilazione, i diversi cibi hanno modalità differenti. Cibi molto grassi possono richiedere un tempo di permanenza nello stomaco maggiore rispetto a frutta e verdure con conseguente appesantimento, sonnolenza, ecc. Approfitta della dieta di Melarossa per “educarti” alla sana alimentazione e cerca di essere il più attivo possibile per velocizzare il dimagrimento e tenere allenato l’intero apparato cardio-circolatorio.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti
CONDIVIDI
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.