Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Intolleranza alimentari

Intolleranza alimentari

CONDIVIDI

ho 63 anni soffro di reflusso gastrico, ma soprattutto ho un problema di intolleranze alimentari che mi provocano gonfiore e acidità. Tra le più serie (3°) sono il latte di mucca, tonno, pollo,carne di maiale; di 2°: cipolla, lattuga, fagiolina, cacao, banana, patata, lenticchie e qualcun’altra di 1°. A cosa posso “attingere” per il mio fabbisogno quotidiano di calcio, proteine, vitamine e minerali? Grazie per la Vs. cortese attenzione. Maria Grazia

Risposta

Cara Maria Grazia, tutti i cibi possono essere scambiati per gruppi di alimenti quindi, pur eliminando i molti ingredienti che ti danno fastidi, potresti garantirti il giusto apporto di macro e micro nutrienti. Ad esempio, se anche non puoi bere latte di mucca, puoi assicurarti il giusto apporto di calcio consumando yogurt, formaggi magri o piccole dosi di formaggi stagionati come grana e parmigiano (che sono la migliore fonte di calcio). Per le proteine, puoi consumare il coniglio e il tacchino tra le carni magre, tutti i tipi di pesce e fonti proteiche di origine vegetale come i legumi consentiti o la soia. Noi di Melarossa raccomandiamo sempre una dieta varia perchè è l’unica che fa prendere il buono da tutti gli alimenti, senza rischiare di assimilare nutrienti negativi dovuti alla ripetitività. Consultati comunque col medico che ti ha diagnosticato le intolleranze e valuta con lui eventuali carenze e, nel caso, la necessità di integratori.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedenteDopo una dieta di due mesi
Articolo successivoProblema con gli spuntini
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.