Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Ferro basso

Ferro basso

CONDIVIDI

Salve, da febbraio seguo la dieta personalizzata di Melarossa. Avendo il ferro basso, ho sempre sostituito la vitella ai ferri (una volta a settimana) con diaframma o filetto (con l’aggiunta di limone), consigliatomi dal mio medico curante. Ho poi, spesso condito la pasta con lenticchie e spinaci. Ho pensato di scrivere a Melarossa per avere dei suggerimenti sulla scelta di alimenti ricchi di ferro da aggiungere alla mia dieta di mantenimento. Ci tengo anche a dire che seguire la vostra dieta è stato  ed è facile e divertente. Ho recuperato il mio peso forma e riesco a mantenerlo senza difficoltà.I menù della giornata sono semplici e non devo andare alla ricerca di alimenti particolari o difficili da trovare. Sono curiosa di ricevere i vostri consigli. Antonella

Risposta

Cara Antonella, grazie dei complimenti e congratulazioni a te per i risultati raggiunti. Le sostituzioni che hai fatto sono perfette per le tue esigenze dovute al ferro basso: le nostre indicazioni sono di evitare la carne rossa per limitare il consumo di grasso ma altre esigenze (che solo il medico curante può conoscere e valutare) possono intervenire per “migliorare” la dieta secondo i casi specifici: il nostro programma infatti, pur essendo equilibrato e supervisionato scientificamente, ha i limiti del servizio on line. Per il ferro basso possiamo consigliare anche il consumo di fegato e carne di cavallo, con il condimento di limone e prezzemolo che possono aiutare a “fissare” il ferro, grazie all’alta presenza di vitamina C che facilita questo processo metabolico. Va bene anche il consumo di legumi, specie le lenticchie, anche se il ferro di origine vegetale è meno assimilabile rispetto a quello di origine animale. Come sempre poi, possiamo ribadire, l’importanza di una dieta varia, anche nella fase di mantenimento: il principio dell’alimentazione deve essere sempre lo stesso, anche se il raggiungimento dell’obiettivo di peso permette di aumentare gradualmente e proporzionalmente i nutrienti e l’apporto calorico. Il consumo di grassi e zuccheri semplici, invece, deve essere sempre limitato perchè sono quelli che più alzano le calorie a scapito di altri importanti nutrienti.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti
CONDIVIDI
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.