Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Dimagrimento troppo veloce

Dimagrimento troppo veloce

CONDIVIDI

Buongiorno, sto seguendo una dieta con Melarossa e mi trovo molto bene, mi sento in forma, più leggera, non mi sento debole, anzi! Lei dirà dove sta il problema allora? Sta nel fatto che perdo in media 2 kg a settimana invece di 1! Di conseguenza mi aumentano le calorie del regime alimentare che sto seguendo. Lei penserà: meglio così non è contenta? No purtroppo perchè non ce la faccio a mangiare tutto quello che mi propongono, non essendo peraltro cibi per me molto attrattivi (sono una buona cuoca oltre che una buona forchetta), dopo 50 gr di pane integrale (che spesso, diciamocelo, come gusto e consistenza risulta un po' simile al cartone), non riesco a mandarne giù altro. L'unica carne rossa che viene proposta è la fettina di vitella, che io detesto fin dall'infanzia, ne mangerei volentieri di meno ma che sia almeno vitellone (tra l'altro ho un ciclo piuttosto abbondante ancora, nonostante i miei 51 anni e ogni tanto un po' di carne rossa credo che mi servirebbe). Stesso problema per le patate al prezzemolo, vengono proposte spesso, a volte però insieme ad un primo come la pasta al pomodoro e questo mi crea qualche problema. Insomma in definitiva il fatto che io sia ingrassata tanto non credo dipenda dal mio essere particolarmente affamata, ma dall'essere golosa (molto), soprattutto di buone pietanze e buoni vini, i dolci mi interessano poco. Quindi tutte le volte che mi sono trovata a seguire una dieta ho perso chili molto velocemente  perchè ho dovuto eliminare praticamente tutto quello che mi piace davvero, anche se devo dire che le ricette di melarossa sono gustose. Credo di essere fatta così e che finchè seguirò questa dieta questo sarà il mio modo di dimagrire, forse quando il mio fisico si sarà abituato al ridotto apporto calorico, il mio metabolismo rallenterà e il mio calo ponderale si adeguerà allo standard. Credo che la cosa importante però sia che mi sento bene e che riesco a fare tutto quello che facevo prima, forse meglio perchè adesso ho già 6 kg in meno da portarmi dietro. Un'ultima domanda: posso usare un po' di dado (poco), al posto del sale, per insaporire i piatti, non ho mai notato che il glutammato mi desse qualche problema (tipo mal di testa). Spero comunque che vorrà darmi un consiglio, se mi dirà che devo mangiare proprio tutto quello che mi viene proposto, magari cercando di sostituirlo attraverso il servizio di "sostituzione piatti", cercherò assolutamente di farlo. Grazie e saluti. Paola

 

Risposta

 

Cara Paola, lo scopo principale del sito Melarossa e delle diete che propone è quello di educare alla sana alimentazione. E’ inutile, oltre che faticoso, seguire un regime ipocalorico per dimagrire e poi, una volta raggiunto l’obiettivo, riprendere a mangiare come prima e ingrassare di nuovo. E’ invece fondamentale imparare le regole della sana alimentazione e portarle avanti per sempre: in modo ipocalorico quando si deve dimagrire e in equilibrio, secondo i fabbisogni, quando si deve mantenere il peso. E’ quindi importante avere una dieta varia, sana ed equilibrata che abbia circa il 50-55% delle calorie totali dai carboidrati, il 20-25% dalle proteine e il 25-30% dai grassi. Detto questo, non è fondamentale mangiare patate quando prescritto (le nostre sono indicazioni ma, seguendo le regole dell’ABC delle sostituzioni, possono essere cambiate con pasta, riso o altri cereali), così come le proteine possono essere cambiate con altre proteine e così via. Anche i condimenti possono essere variati: se non ami la pasta al sugo, non c’è problema a mangiare risotto con verdure, l’importante è che tu rispetti le porzioni e i grassi (meglio se olio extra-vergine di oliva). Per quanto riguarda le golosità, te le puoi concedere (specie una volta che avrai raggiunto il tuo obiettivo di peso) ma ricorda che devono essere delle eccezioni, inserite in un’alimentazione corretta. Solo così potrai mangiare sano, restare in linea e approfittare di ciò che ti piace.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteDubbi vari
Articolo successivoMuesli
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.