Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Dieta vegetariana come alternativa alla onnivora

Dieta vegetariana come alternativa alla onnivora

CONDIVIDI

buongiorno. Ho provato per sfizio a farmi inviare la dieta vegetariana, pur non essendolo. Sono piacevolmente sorpresa, in quanto trovo molti piatti che nella dieta tradizionale non sono presenti e non sono presenti neppure utilizzando il menù delle sostituzioni, come per es. le polpette di verdure, la caponata o un piatto che comprende mais dolce, piselli e carote. E’ possibile inserire questi piatti anche nella dieta tradizionale? Vanno sostituiti ai secondi immagino? Grazie. Sara

Risposta

Cara Sara, quello che si ripromette la dieta Melarossa è proprio insegnare a mangiare bene e gestire il cibo per gruppi di alimenti. Questo significa che senz’altro si possono fare cambi (carboidrati con altri carboidrati: ad esempio pasta e riso o pane – proteine con altre, anche di origine vegetale: ad esempio carne con pesce o soia o legumi). Nella guida ABC delle sostituzioni troverai utili consigli per la gestione della dieta e, venendo alla tua domanda, senz’altro puoi inserire alcuni piatti vegetariani nella dieta tradizionale, andandoli a cambiare per gruppi di alimenti (ad esempio pasta e lenticchie può sostituire la pastasciutta, le polpette di verdure possono sostituire un contorno di insalata, il tofu al marsala può sostituire carne o pesce).
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti
CONDIVIDI
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.