Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Dieta vegana, commento ADA

Dieta vegana, commento ADA

CONDIVIDI

L’American Dietetic Association (ADA), una delle più importanti associazioni di nutrizionisti del mondo(oggi si chiama Academy of Nutrition and Dietetics), ha pubblicato nel 2009, riconfermando la sua posizione del 2003 e del 1996, un documento che riporta la sua “posizione ufficiale sulle diete vegetariane”, basato su centinaia (per la precisione 256) di articoli della letteratura scientifica degli ultimi anni. Si tratta di un lungo dossier, la cui dichiarazione iniziale recita: Le diete vegetariane correttamente pianificate, comprese le diete totalmente vegetariane o vegane, sono salutari, adeguate dal punto di vista nutrizionale, e possono conferire benefici per la salute nella prevenzione e nel trattamento di alcune patologie. Le diete vegetariane ben pianificate sono appropriate per individui in tutti gli stadi del ciclo vitale, ivi inclusi gravidanza, allattamento, prima e seconda infanzia e adolescenza, e per gli atleti. Quindi, non solo l’alimentazione vegetariana è adeguata, cioè contiene tutti i nutrienti necessari, ma è anche vantaggiosa, per prevenire e curare le malattie degenerative maggior causa di morte e invalidità nei paesi industrializzati. In particolare, per quanto riguarda gravidanza e infanzia, troviamo, sempre nella posizione ufficiale dell’ADA:
Le diete vegane, lacto-vegetariane e lacto-ovo-vegetariane ben bilanciate sono adeguate a tutti gli stadi del ciclo vitale, inclusi gravidanza ed allattamento. Le diete vegane, lacto-vegetariane e lacto-ovo-vegetariane adeguatamente pianificate soddisfano i fabbisogni nutrizionali dei bambini nella prima e seconda infanzia e degli adolescenti, e promuovono una crescita normale. Le diete vegetariane nell’infanzia e nell’adolescenza possono essere d’ausilio nello stabilire sani schemi alimentari, validi per tutta la durata della vita, e possono offrire alcuni importanti vantaggi nutrizionali. perché voi la sconsigliate? sarebbe bello poter avere anche questa opzione nella dieta melarossa. Grazie Alice

 

Risposta

 

Cara Alice, la dieta Melarossa comprende una versione vegetariana che esclude carne e pesce e che prevede l’integrazione, a livello proteico, con latte (e derivati), uova e proteine di origine vegetale (tofu, legumi, ecc). La scelta vegetariana ha un risvolto etico e nutrizionale supportabile anche dal mondo medico e scientifico (anche se, per i particolari stati delle vita come la gravidanza, l’infanzia e l’adolescenza, è fondamentale essere seguiti da un professionista). Melarossa non supporta invece le diete totalmente vegane (che escludono anche l’assunzione di latte e derivati e uova) perchè rischiano di essere gravemente deficitarie dal punto di vista proteico e di alcuni sali minerali (tra cui calcio e ferro), fondamentali per il corretto sviluppo e mantenimento dell’organismo.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedenteLe amiche che rendono speciale una donna
Articolo successivoRicotta al posto dello yogurt
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.