Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Dieta mediterranea

Dieta mediterranea

CONDIVIDI

Sono italiano e vivo in Spagna. Ultimamente avevo bisogno di perdere peso perché ero obeso. Non sapevo cosa fare e alla fine ho deciso di fare la dieta mediterranea. E ‘stato un completo successo. Sono stato in grado di perdere peso 20 kg in 9 mesi, senza sforzo e mi sento molto più sano e questa dieta è diventata anche la mia abitudine di mangiare. Non capisco come si può perdere peso mangiando pasta, quasi ogni giorno. E ‘vero che mi piace la pasta. Potete darmi dei consigli per quanto riguarda la pasta? Ora due volte a settimana mangio alimenti con carboidrati. Patate, pasta, riso. Il legume l’accompagno con le verdure solo. In lenticchie, metto una piccola manciata di riso. Mi ricordo che a casa mia, Italia, mia madre cucinava pasta quasi ogni giorno. Ma in Spagna non è compreso, quanto a mangiare la pasta così tanto. Tanti Saluti Pino

 

Risposta

 

Caro Pino, complimenti per il tuo risultato e perchè segui la dieta mediterranea. La sana alimentazione deve comprendere ogni giorno la giusta misura di carboidrati (che ci devono dare l’energia necessaria da consumare ogni giorno, non di più altrimenti gli eccessi si trasformano in adipe), la giusta misura di proteine (che servono a costruire e rigenerare il nostro apparato cellulare) e la giusta misura di grassi (indispensabili per alcune funzioni metaboliche). Solo la dieta mediterranea armonizza tutti questi macronutrienti, arricchendoli con frutta e verdura e usando grassi di ottima qualità come l’olio extra-vergine di oliva. Venendo alla pasta, visto che il 50-55% dell’energia quotidiana deve derivare dai carboidrati, questa può essere consumata anche tutti i giorni (anche se, prediligendo una dieta varia, sarebbe meglio alternarla a riso e altri cereali), condendola con verdure o salse leggere per rispettare anche il giusto apporto calorico che permette di tenere il peso costante.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl seitan fa male?
Articolo successivoConsiglio per dimagrire pochi chili
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.