Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Dieta d’urto dopo una settimana di vacanza

Dieta d’urto dopo una settimana di vacanza

CONDIVIDI

gentile nutrizionista, sono monica ho 45 anni, deve sapere che a causa di una piccola vacanza con amici ho praticamente interroto la mia dieta personale,ho cercato di stare attenta ma come può immaginare gli sgarri erano tanti tipo la pizza o la piadina tante ciliege e susine panini (che non amo tantissimo)e 1 gelato per cena.quello che vorrei da lei è una dieta d’urto per riprendere una forma mentis da dieta che ancora mi stavo conquistando;tenga presente che ho iniziato il mio rapporto con melarossa che avevo 74 kg e oltre, una settimana fa(prima di andare in vacanza) pesavo 70 kili sono alta 169 cm non seguivo troppo alla lettera la dieta ma questa volta sono davvero decisa a farlo; aspetto una sua risposta.grazie.

Risposta

Cara Monica, è comprensibile che in vacanza tu non abbia seguito la dieta ma ora non devi sentirti in colpa o iniziare una dieta drastica di cui ti stancheresti presto. Ripetiamo spesso che la dieta non deve essere intesa come un periodo di sacrifici, bensì deve diventare un nuovo stile di vita in cui la sana alimentazione può essere “interrotta” da golosità. Certo nel periodo in cui ci si è prefissati il dimagrimento gli sgarri devono essere controllati e saltuari (per non compromettere il calo di peso) ma può succedere di mangiare una pizza o un gelato, specie quando si è in compagnia. Il nostro consiglio, ora che sei tornata dalle vacanze, è quello di riprendere la dieta alla lettera e muoverti quanto più possibile. Vedrai che i risultati arriveranno anche senza “terapie d’urto” (ricorda che è meglio dimagrire lentamente ma cambiando stile alimentare – da mantenere anche una volta che si sarà raggiunto il peso, anche se a quel punto si potranno aumentare le calorie – piuttosto che raggiungere in fretta l’obiettivo e poi rischiare di ingrassare di nuovo perché si ricomincia a mangiare in modo scorretto.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedenteE la dieta di mantenimento?
Articolo successivoVa bene il carbone per la pancia?
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.