Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Cucinare un cibo che generalmente si mangia crudo

Cucinare un cibo che generalmente si mangia crudo

CONDIVIDI

Salve ho ripreso la dieta melarossa ormai da qualche settimana, stimolato dal fatto che circa un anno fa grazie al vostro piano alimentare e ai vostri consigli ho perso più di 10 chili. Da qualche giorno mi sorge un dubbio. Nella dieta capitano dei cibi da non cuocere come mozzarella oppure prosciutto. Mi chiedevo se dovessi cuocerli, ovviamente senza l'aggiunta di condimenti o oli, varierebbe il loro apporto calorico? Mi spiego meglio, se mi dovesse capitare di mangiare prosciutto crudo e mozzarella potrei creare dei fagottini da passare in forno o magari sulla piastra in modo tale da far diventare croccante il prosciutto e sciogliere la mozzarella? (ho già provato a farli in passato e mi piacciono molto :-)) Gabriele

Risposta

Caro Gabriele, trovare degli espedienti in cucina per mangiare con gusto è positivo, quindi fai bene a stimolare la tua fantasia di cuoco e commensale anche a dieta. In genere l’apporto calorico del cibo è riferito ai prodotti crudi perchè la cottura può alterarlo, nel senso che variazioni dell’indice glicemico influiscono sul computo finale. È pur vero, però, che una dieta ipocalorica deve essere gustosa e stimolante (per non far sentire le persone “diverse” e per essere protratte nel tempo con soddisfazione) quindi procedi pure a cucinare i fagottini che ti piacciono, ovviamente, come già scrivi, senza aggiungere ulteriori grassi da condimento, perchè è meglio mangiare con gusto e rallentare leggermente il dimagrimento, piuttosto che fare enormi sacrifici e rischiare di abbandonare la dieta a metà strada o ricominciare a mangiare in modo disordinato una volta che si raggiunge l’obiettivo di peso, ingrassando di nuovo.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteFianchi e vita diminuiscono, il peso no
Articolo successivoSempre latte a colazione
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.