Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Corsa la mattina e gonfiore

Corsa la mattina e gonfiore

CONDIVIDI

Buongiorno! Vorrei farle un paio di domande (se puo essere utile o 31 anni peso 48 kg sono alta 163 cm faccio l’impiegata e sport quasi tutti i giorni): La prima: ora che arriva la bella stagione mi piace andare a correre la mattina presto, il mio dubbio è sulla colazione. Prima o dopo la corsa? Io bevo poco latte con qualche biscotto leggero prima di correre, poi quando torno ancora latte con cereali e muesli. Lei cosa mi consiglia? La seconda: ho la pancia sempre un pò gonfietta nonostante faccio molto sport ed ho un alimentazione corretta… che cosa può migliorare questa condizione? con tutti gli addominali che faccio dovrei avere un ventre piattissimo invece niente! (ovviamente non mi riferisco al gonfiore che causano broccoli o erba cotta o lenticchie…) Ho fatto le analisi e non risulto intollerante a nulla. C’è qualche cibo che può aiutare o proprio da evitare? Grazie, Valentina

Risposta

 

Cara Valentina, complimenti per il tuo stile di vita: mangiare sano ed essere attivi è il segreto per stare bene in salute. Se la piccola colazione che fai prima della corsa non ti disturba nella fase di allenamento continua pure a spezzare la colazione in due parti: visto che non hai alcun problema di linea vanno benissimo i biscotti secchi (zuccheri semplici per una energia immediata) prima della corsa e i cereali (carboidrati a rilascio più lento) dopo. Riguardo il gonfiore addominale, può essere una caratteristica di una dieta ricca di fibre. Quest’ultima è altamente consigliata visto che le fibre non solo aiutano il transito intestinale ma permetto anche di espellere molte “scorie” dall’organismo, ma in effetti può dare, nei soggetti predisposti, fastidiosi gonfiori. Nelle fasi più acute del problema prova ad evitare le verdure cotte (prediligendo quelle crude) e a passare i legumi. Anche i centrifugati e le spremute al posto della frutta in pezzi riducono un po’ l’apporto di fibre, dando meno gonfiore. Se il problema è molto evidente e persistente parlane comunque col tuo medico.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedenteDomande varie su vino e frutta secca a dieta
Articolo successivoHanno qualche chilo in più… e allora?
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.