Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Colesterolo e latti

Colesterolo e latti

CONDIVIDI

ho il colesterolo a 257,sono ipotiroidea (hashimoto),e le transaminasi alterate.Per tutto ciò e per altro ancora, mi hanno sconsigliato latte e derivati,salumi,uova,crostacei ecc. ho letto nelle vs note di non sostiure il latte con quello di soia (che roramai bevo da 5 anni al posto dell’altro).non so rinunciara a qualcosa di “bianco” lattiginoso al mattino con abbondanti fiocchi integrali e senza zuccheri ne biscotti o fette.in mattinata bevo tisane senza zucchero. raramente mangio uova,prosciutto,latticini freschi ; pasta e carne rossa 2 volte la settimana. come posso adeguare i vostri piani dietetici al mattino e spuntini in relazione alle mie già note malattie? Grazie, Irene

 

Risposta

 

Cara Irene, le nostre diete, pur essendo personalizzate e supervisionate scientificamente, sono destinate a persone che non abbiano particolari patologie (come specificato nel disclaimer) quindi è opportuno che tu valuti i menù ricevuti col medico che ti segue e che è l’unico che può dare suggerimenti per il tuo caso specifico. In via generale noi possiamo confermare che non è mai saggio eliminare totalmente un gruppo di alimenti (latte e derivati) anche se è consigliato ricorrere a prodotti parzialmente o totalmente scremati che, pur riducendo la quantità di grassi, mantiene inalterate le altre proprietà nutritive (non per ultimo, nel caso di latte e derivati, l’apporto di sali minerali quali il calcio).
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti
CONDIVIDI
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.