Home Nutrizione Scrivi al nutrizionista Cena a merenda

Cena a merenda

CONDIVIDI

Salve, io lavoro dalle 18e30 alle 23e30, per non trovarmi a cenare in piena notte (con una fame "bestiale") mi chiedevo se per caso potevo la mia cena suddividerla in due merende...ad esempio stasera avrei 50 gr di pane (perchè se non ho capito male se salto i 25 gr a pranzo poi li posso recuperare giusto?) e 70 gr di prosciutto con verdura, mangiare tutto questo alle 17e30 è difficile (non è orario!) ma se lo divido metà alle 16 e metà alle 17e30 mangio la quantità stabilita senza appesantirmi e non sento poi i morsi della fame! Quando torno ho la frutta e vado a letto contenta! Si può secondo voi? Grazie, Giorgia

Risposta

Cara Giorgia, nell’arco della stessa giornata tutti gli alimenti previsti dalla dieta possono essere spostati. L’ordine che dà Melarossa è indicativo per distribuire il cibo durante tutto l’arco della giornata ma se tu preferisci un ulteriore “spezzettamento” fallo pure. Ricorda inoltre che non è mai un bene soffrire la fame: in una dieta ipocalorica si richiede un po’ di sacrificio ma non è saggio pretendere troppo da se stessi rischiando di vanificare tutta la dieta perchè ci si stanca presto delle continue privazioni. Quando hai fame, dunque, aggiungi verdure crude e scondite a volontà, oppure un frutto, uno yogurt o 20 g di pane o crackers. Con un po’ di buon senso la dieta farà dimagrire senza troppi sacrifici.
Lo staff di Melarossa, la tua dieta gratis

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteNon riesco a mantere il peso
Articolo successivoIntolleranza alle proteine del latte
Sono la curatrice del sito di cui mi occupo da quando è stato creato e poi registrato come testata nel 2002. Supporto la redazione per la stesura dei contenuti, soprattutto nelle categorie dieta e nutrizione, e in particolare mi interfaccio con il team di esperti nutrizionisti per le risposte ai dubbi degli utenti.